Aggredita a 7 anni dal pitbull di casa: bimba operata

Questa è la seconda volta in meno di quattro mesi che la piccola viene aggredita dal pitbull che vive in casa con lei

Aggredita a 7 anni dal pitbull di casa: bimba operata

Operazione post tragedia. È stata operata la bambina di 7 anni aggredita da un cane di razza pitbull al viso. L'episodio è avvenuto domenica mentre la piccola era nella sua casa a Monteroni di Lecce. Come ha comunicato Luciano Leanza, dirigente medico del reparto di Chirurgia Plastica, dopo l'operazione in Chirurgia pediatrica e Chirurgia plastica all'ospedale Vito Fazzi, la bambina riporta profonde ferite al viso e per il momento la prognosi è riservata.

Leggi anche > Scivola nel canale e muore: il cane fa trovare il cadavere

Il medico comunica che la bambina ha «profonde ferite lacero contuse del volto, in particolare della guancia sinistra e del padiglione auricolare sinistro con perdita di sostanza cutanea e dei tessuti molli che ha richiesto un delicato intervento ricostruttivo con lembi locali e con tecniche di chirurgia plastica ricostruttiva per garantire, vista l'entità del trauma, un recupero morfo funzionale ed estetico».

Le complicanze infettive legate al trauma e alla sede anatomica richiedono assistenza costante da parte dei medici ha aggiunto e non si escludono altri interventi ricostruttivi. Il medico ha spiegato infine che i sanitari si riservano di sciogliere i dubbi sulla prognosi «dopo aver scongiurato complicanze di natura infettiva». La piccola paziente, comunque, è apparsa tranquilla e il post operatorio è regolare

Non è la prima aggressione che subisce la piccola. Infatti, questa è la seconda volta in meno di quattro mesi che la piccola viene aggredita dal pitbull che vive in casa con lei. Il primo episodio è avvenuto il 30 maggio scorso e, dopo, il cane era stato posto sotto sequestro ma lasciato in casa. Finchè domenica, l'animale si è avventato di nuovo contro la piccola, lacerandole una guancia.

Durante l'aggressione la bambina era in casa con la nonna, la mamma e il compagno della donna che è il proprietario del cane. Sarebbe stata la nonna ad accorgersi dell’accaduto e a soccorrere per prima la bambina. Poi sono stati i sanitari del pronto soccorso a informare la Polizia che ha avviato le indagini per ricostruire l'accaduto ed accertare eventuali responsabilità dei presenti.


Ultimo aggiornamento: Lunedì 12 Settembre 2022, 23:02
© RIPRODUZIONE RISERVATA