Peschiera, maxirissa tra giovani in pieno giorno: paura e feriti, poliziotti in tenuta antisommossa

Alcuni ragazzi rimasti feriti, si parla di un accoltellato: appuntamento via social

Peschiera, maxirissa tra giovani in pieno giorno: paura e feriti, poliziotti in tenuta antisommossa

Peschiera del Garda, risse e atti di vandalismo. L’enorme rissa avvenuta il  2 giugno in pieno giorno, sulla riva del Basso Lago di Garda, sta fa facendo il giro del web: sarebbe stata provocata da ragazzi che si erano dati appuntamento sui social. Nella rissa, secondo quanto si apprende dalle parole della sindaca, ci sarebbe stato anche qualche accoltellamento e diversi atti vandalici «Il primo anno erano 200, quello dopo 500 e ieri duemila», spiega la sindaca Orietta Gaiulli, la quale riferisce anche che si sapeva in anticipo del ritrovo. In realtà i ragazzi sarebbero stati 2.000 circa.

Nella zona sarebbe stata organizzata una festa con musica trap. Un appuntamento che però è sfociato in una maxi rissa che, stando ad altre informazioni, sarebbe stata scatenata dal furto di un portafoglio. Un momento dei disordini è stato ripreso da un video condiviso su TikTok. Tale la confusione sul lungolago, che la polizia è dovuta intervenire in tenuta antisommossa, con caschi e scudi, per riportare l’ordine.

Baby gang, l'incubo nelle città: Milano, Roma e Napoli, violenze e cocaina per i like. ​Le nuove vittime sono le ragazze


Ultimo aggiornamento: Sabato 4 Giugno 2022, 16:34
© RIPRODUZIONE RISERVATA