Patrick Zaki, altri 45 giorni di carcere al Cairo. Amnesty International: «Accanimento, il governo intervenga»

Patrick Zaki, altri 45 giorni di carcere al Cairo. Amnesty International: «Accanimento, il governo intervenga»

Altri 45 giorni di carcere, per l'ennesima volta, per Patrick Zaki. Lo ha stabilito il tribunale del Cairo, dove lo studente egiziano dell'Università di Bologna era stato arrestato il 7 febbraio 2020. L'annuncio è stato dato da Hoda Nasrallah, legale del 30enne. Amnesty International durissima: «Grave accanimento, Italia presa in giro. Intervenga il governo con decisione».

 

Leggi anche > «Ikram Nazih è libera», la 23enne studentessa italo-marocchina era in carcere per avere condiviso una vignetta satirica

 

Patrick Zaki, altri 45 giorni di carcere

La custodia cautelare in carcere per Patrick Zaki è stata rinnovata di altri 45 giorni. Lo ha comunicato all'ANSA una legale dello studente egiziano dell'Università di Bologna, Hoda Nasrallah. «45 giorni», «è ufficiale», ha scritto in messaggi la legale lasciando intendere che, prima della chiusura degli uffici della Procura, è riuscita a farsi dare da cancellieri la notifica dell'esito dell'udienza svoltasi ieri. 

 

Patrick Zaki, Amnesty International: «Il governo intervenga»

«Rinnovo la richiesta al governo italiano di esprimere condanna per il grave accanimento nei confronti di Patrick e di usare questi altri 45 giorni per fare finalmente tutte le pressioni necessarie». Lo dice all'ANSA Riccardo Noury, portavoce di Amnesty International Italia. «Quanto fatto finora - aggiunge - mandare osservatori alle udienze, che peraltro neanche vengono fatti entrare, non serve a niente. I parlamentari che hanno votato alla Camera e al Senato per la cittadinanza italiana a Patrick incalzino il governo Draghi, dato che è il governo che sostengono, ad agire». 


Ultimo aggiornamento: Lunedì 23 Agosto 2021, 18:49
© RIPRODUZIONE RISERVATA