Papà picchia una bidella: "Strattonata, poi un pugno in faccia". Aveva rimproverato la figlia

Papà picchia una bidella: "Strattonata, poi un pugno in faccia". Aveva rimproverato la figlia

Un fatto, molto grave, avvenuto a Pisa martedì grasso, è stato raccontato oggi dai quotidiani locali. Un rimprovero, troppo brusco e forse seguito da un calcio alla bambina, avrebbe innescato la reazione violenta di un genitore nei confronti di una bidella prima colpita con un pugno in faccia e poi ripetutamente strattonata. L'inserviente, che ha già chiesto e ottenuto il trasferimento a un altro plesso scolastico dello stesso istituto comprensivo, ha querelato il padre della piccola.

LEGGI ANCHE ---> Studente di prima media picchia la prof e la manda al pronto soccorso

Secondo quanto si è appreso, però, la vicenda non è ancora stata del tutto chiarita dai vertici scolastici che, anche per stemperare la tensione che si è creata, hanno deciso di accogliere la richiesta della bidella, attualmente assente dal lavoro dopo essersi fatta refertare in ospedale per le contusioni riportate. La circostanza del rimprovero eccessivamente brusco sarebbe tuttavia stata confermata anche da un altro alunno che si trovava insieme alla bambina colpita. Saranno ora le indagini dei carabinieri a dover chiarire fino in fondo l'accaduto.

Giovedì 15 Febbraio 2018 - Ultimo aggiornamento: 17:39
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2018-02-16 08:00:56
Cominciate a condannare questi esseri che entrano a scuola e picchiano i docenti e chi vi lavora!!!dovrebbero essere contenti se qualcuno rimprovera i loro figli,,,dato che loro nn sono capaci!!
DALLA HOME