Papa Francesco incontra la famiglia di Simone Sperduti, travolto e ucciso a 19 anni sulla Prenestina

Papa Francesco incontra la famiglia di Simone Sperduti, travolto e ucciso a 19 anni sulla Prenestina

Ricordando Simone Sperduti (travolto e ucciso a 19 anni in un incidente stradale il 24 agosto sulla via Prenestina a Roma) Papa Francesco ha incontrato mamma Cristina, papà Alessio e la sorella Claudia di 14 anni al termine dell'udienza generale. «Con il sorriso, marchio di fabbrica della famiglia Sperduti», come ha detto il loro parroco don Maurizio Mirilli all'Osservatore Romano.

Simone Sperduti, la lettera dell'ex agente: «Chiedo perdono, avrei dovuto morire io»

«Al Papa abbiamo chiesto "protezion", cioè preghiera, sostegno, speranza, forza di vivere un dolore così grande», dice la mamma del ragazzo. «Non abbiamo odio, non proviamo rancore per la persona che ha causato l'incidente: sarà la giustizia a fare il suo corso».

La mamma ha dato al Papa una foto del 19enne: ne ha scelta una «con il sorriso, perché tutti lo ricordiamo con la sua solarità». Al Pontefice la famiglia ha simbolicamente donato anche una t-shirt dei Vigili del fuoco, che è il mestiere del papà. Questa tragedia, «vissuta nella compostezza - sottolinea don Mirilli - è anche un invito a fare di più contro le tanti stragi sulle strade di Roma».


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 26 Ottobre 2022, 19:20
© RIPRODUZIONE RISERVATA