Panico in stazione, un 24 enne del Togo colpisce due donne senza motivo e le manda in ospedale

di Simone Pierini
Passeggiavano sotto il tunnel della stazione ferroviaria di Lecco, tranquille e serene in pieno giorno. Poi hanno incontrato quest'uomo, alto, robusto, con una giacca di pelle nera sopra la maglietta bianca. Sono state colpite, senza alcun motivo, all'improvviso. Prima una ragazzina di 18 anni ai piedi della rampa di scale, spintonata mentre procedeva al fianco delle sue amiche. Poi una donna di 56 anni, colpita con un pugno al volto e caduta rovinosamente in terra sbattendo la testa contro la parete riportato un trauma cranico commotivo. 



L'aggressore è un ragazzo di 24 anni del Togo. Identificato e preso dagli agenti della Polfer che lo hanno trovato nei pressi della stessa stazione ferroviaria e riconosciuto grazie alle descrizioni dei testimoni e i filmati della videosorveglianza. 

Ha scelto le sue vittime a caso e non ha saputo spiegare i motivi della sua violenza gratuita. Privo di permesso di soggiorno era già noto alle forze dell'ordine. È stato arrestato con l'accusa di lesioni aggravate e sarà sottoposto a perizia psichiatrica. Il giudice gli ha concesso gli arresti domiciliari.  
 
Mercoledì 11 Settembre 2019, 12:41
© RIPRODUZIONE RISERVATA