Omicron, isolata in Italia la nuova variante Xj: «Equivalente a Xe». Quali sono i sintomi

Xj è stata isolata dal laboratorio dell'Azienda sanitaria provinciale di Reggio Calabria. Fino ad oggi solo pochi casi in Finlandia

Omicron, isolata in Italia la nuova variante Xj: «Equivalente a Xe». Quali sono i sintomi

È stata isolata per la prima volta in Italia, da un laboratorio di Reggio Calabria, una nuova variante di Omicron, chiamata Xj ed «equivalente a Xe». Validata dall'Istituto superiore di sanità (Iss), Xj è stata individuata da una struttura dell'Azienda sanitaria provinciale di Reggio Calabria. La Xj sarebbe una ricombinazione delle sotto-varianti di Omicron BA.1 e BA.2 e finora era nota solo per un numero limitato di casi registrati alla fine del marzo scorso in Finlandia. 

Xj è stata isolata dal laboratorio dell'Azienda sanitaria provinciale di Reggio Calabria, diretto da Maria Teresa Fiorillo in due casi di soggetti positivi al coronavirus, e i risultati sono stati inviati all'Istituto superiore di sanità che li ha validati. Da quanto si è potuto apprendere, «la sequenza isolata nei due casi rilevati di Xj, equivalente di Xe non fa seguito ad una mutazione del virus ma, più precisamente, ad una fusione di componenti genetiche di Omicron» e non è stata depositata nelle banche dati internazionali. In particolare a carico di Xj è stata rilevata anche una maggiore contagiosità. Oltre a quelli riferiti alla Finlandia altri due casi, analogamente a quanto avvenuto a Reggio Calabria, sono stati riscontrati in contemporanea anche in Thailandia. 

I nuovi sintomi riconosciuti sono simili a quelli della Xe: fiato corto, stanchezza o mancanza di forze, dolori generalizzati, mal di testa, mal di gola, naso chiuso, perdita di appetito, diarrea e sensazione di malessere generale. Una nota ai piedi della lista sottolinea inoltre come i sintomi di Covid siano "molto simili a quelli di altre malattie, come il raffreddore o l'influenza".


Ultimo aggiornamento: Sabato 9 Aprile 2022, 11:12
© RIPRODUZIONE RISERVATA