Nomi e croci scritti sul muro del cimitero, il paese ripiomba nel terrore di una nuova stagione di omicidi

Nomi e croci scritti sul muro del cimitero, il paese ripiomba nel terrore di una nuova stagione di omicidi

Succede a Oliena (Nuoro), dove già 20 anni fa un episodio analogo diede il via a una faida di omicidi

Una lista di nomi, ognuno seguito da una croce, comparsi in scritte sul muro del cimitero del paese. Basta questo per far ripiombare nel terrore di una nuova stagione di omicidi gli abitanti di Oliena (Nuoro).

 

Leggi anche > Ragazzi di 16 e 17 anni accoltellati sugli scogli a Napoli, fermato il figlio di un boss

 

Già 20 anni fa, infatti, una lista analoga era comparsa sempre sui muri del cimitero, con i nomi dei 'condannati a morte', dando il via ad una lunga serie di omicidi inquadrabile come faida. Le scritte, comparse nei giorni scorsi, sono già state cancellate, ma gli abitanti del paese temono di rivivere un'altra stagione di delitti. Tutto questo quando è recentissimo in paese l'ultimo fatto di sangue: l'allevatore Tonino Corrias è stato freddato in pieno centro nel gennaio scorso dopo essere salito nella sua auto per andare al lavoro. Sulle nuove scritte apparse nei giorni scorsi indagano i carabinieri.


Ultimo aggiornamento: Martedì 17 Maggio 2022, 10:53
© RIPRODUZIONE RISERVATA