Odio sul web, Liliana Segre riceve 200 insulti razzisti al giorno

Odio sul web, Liliana Segre riceve 200 insulti razzisti al giorno

Tra i bersagli preferiti dagli hater. Liliana Segre, memoria storica della Shoah, sopravvissuta ad Auschwitz, riceve duecento messaggi al giorno che incitano all'odio razziale. L'Osservatorio Antisemitismo, scrive Repubblica, ha creato un report per tracciare una mappa di tutte le aggressioni social di cui è vittima la senatrice a vita. Lei ne parlerà lunedì in un convegno a Milano dal titolo «Dal Binario 21 ad Auschwitz. Il linguaggio dell'odio: incontro con Liliana Segre». Ecco alcuni degli insulti rivolti alla Segre. «Questa (...) ebrea di m. si chiama Liliana Segre, chiedetevi che c... ha fatto  per diventare senatrice a vita stipendiata da noi ed è pro invasione? Hitler non ai (ancora senza h) fatto bene il tuo mestiere». Le scrive un altro: «La senatrice a vita Segre sta bene in un simpatico termovalorizzatore». Ma la senatrice non è l'unico personaggio di spicco nel mirino degli odiatori: ci sono anche Gad Lerner, George Soros, Mark Zuckerberg e David Sassoli. Liliana Segre, 89 anni, venne arrestata a 13 anni e deportata ad Auschwitz, sopravvisse e fu liberata a Malchow nel 1945 durante l'avanzata russa che portò anche alla liberazione di Auschwitz.

Tante le reazioni indignate da parte di esponenti delle istituzioni e della politica. «I messaggi carichi di odio che ogni giorno vengono rivolti all'indirizzo della senatrice Liliana Segre sono un insulto alla storia e alle istituzioni di un Paese che sul rifiuto dell'antisemitismo e sul ripudio della violenza ha eretto la sua architettura democratica e ritrovato la pace, la libertà e il progresso»,  afferma il presidente del Senato, Elisabetta Casellati. «Schifato. Non trovo termine più adatto per commentare i continui insulti che la senatrice Liliana Segre riceve ogni giorno in rete», scrive il segretario del pd Zingaretti. 

«C'è una donna straordinaria, Liliana Segre. C'è uno scandalo osceno, i 200 messaggi di insulti che riceve ogni giorno. E c'è una proposta intelligente: il parlamento istituisca una commissione contro i crimini d'odio. E la faccia presiedere alla nostra amatissima Liliana». Lo scrive Tobia Zevi su Twitter.
Ultimo aggiornamento: Sabato 26 Ottobre 2019, 20:24
© RIPRODUZIONE RISERVATA