Muore mentre gioca a calcetto: era un ex calciatore professionista

L'ex calciatore della Torres stava giocando con gli amici quando un infarto fulminante lo ha fatto accasciare a terra

Muore mentre gioca a calcetto: era un ex calciatore professionista

di Redazione web

Giocare a calcio era la sua più grande passione. A dispetto della sua età, 65 anni, Norberto Bianchi, non aveva smesso di tirare calci al pallone. E proprio durante una partita di calcetto, è stato colpito da un infarto fulminante che non gli ha lasciato scampo. La tragica fatalità a Sorso, in provincia di Sassari, nel centro sportivo Borgo degli Ulivi, non distante da dove ormai era residente da anni.

Maresciallo tarda al lavoro, i colleghi vanno a cercarlo e lo trovano morto in casa

Una vita per il calcio

L'ex-calciatore stava a giocando con gli amici, quando intorno alle 21, all'improvviso si è accasciato al suolo, è stato subito soccorso dagli amici e in tempi brevi è arrivata anche l'ambulanza ma ogni tentativo di rianimarlo è stato inutile. Norberto Bianchi a metà degli anni Settanta era arrivato a Sassari, dalla Toscana, per giocare a calcio; ha giocato nella Torres, oggi in serie C, come centrocampista, poi ad Alghero, Calangianus e Castelsardo e ha trasmesso la sua grande passione anche al figlio Daniele, centrocampista nel Porto Torres. Ormai da tempo, Bianchi faceva altro nella vita, l'agente di commercio, ma nella comunità era molto stimato per il suo carattere disponibile e solare.


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 28 Settembre 2022, 13:39
© RIPRODUZIONE RISERVATA