No vax, scritte choc al cimitero: «Il governo mente su Covid e morti, i vaccini uccidono»

No vax, scritte choc al cimitero: «Il governo mente su Covid e morti, i vaccini uccidono»

Succede a San Nicandro Garganico (Foggia), la denuncia del sindaco: «Manca il rispetto, anche dei morti»

Scritte choc dei no vax sui muri esterni di un cimitero, contro il governo e i vaccini. Succede a San Nicandro Garganico (Foggia) e a denunciarlo è il sindaco, Matteo Vocale.

 

Leggi anche > Ema: via libera alla terza dose di vaccino Moderna per gli over 18

 

«Il Governo mente. I vaccini uccidono» ed ancora «Iss Istituto superiore della sanità ha dichiarato che i morti per Covid 3800 non sono 130.000». Sono le scritte no-vax comparse questa mattina si muri del cimitero di San Nicandro Garganico (Foggia). A denunciarlo è il primo cittadino del Comune pugliese, Matteo Vocale: «Capisco l'esigenza di manifestare, ma quando manca il rispetto, questa volta anche dei morti... No. Vergognatevi».

 

 

Proprio a San Nicandro Garganico si era registrato, nelle scorse settimane, uno dei più importati focolai Covid della provincia di Foggia con un centinaio di contagiati. «Ora - fa sapere il primo cittadino - il focolaio è sotto controllo così come è sceso notevolmente il numero dei positivi che si attesta intorno ai 40 concittadini».


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 27 Ottobre 2021, 11:08
© RIPRODUZIONE RISERVATA