No vax pronti a bloccare 54 stazioni per protestare contro il Green Pass: «Se non partiamo noi, non parte nessuno!»
di Ida Di Grazia

No vax pronti a bloccare 54 stazioni per protestare contro il Green Pass: «Se non partiamo noi, non parte nessuno!»

No vax pronti a bloccare 54 stazioni per protestare contro il Green Pass: «Se non partiamo noi non parte nessuno!».  L'obiettivo è quello di fermare tutte le partenze il primo settembre, giorno in cui entra in vigore l'obbligo del passaporto sanitario per chi viaggia sui treni a lunga percorrenza.

 

leggi anche > Bebe Vio dopo l'oro nel fioretto alle Paralimpiadi: «Ho avuto paura di morire, ecco perchè ho pianto»

 

 

L'accordo tra i no Vax  all'urlo di «Basta dittatura», è avvenuto via Telegram. Nella chat intercettata si legge l'appello a bloccare il primo settembre 54 stazioni ferroviarie per manifestare contro l'obbligo del green pass che entrerà in vigore in quella data per chi viaggia su Frecce, Intercity e Intercity notte.

 

«Non ci fanno partire con il treno senza il passaporto schiavitù? Allora non partirà nessuno», si legge sulla chat Telegram . L'incontro, come svela l'Ansa, è previsto alle 14:30 davanti alle stazioni di 54 città tra cui Roma, Milano, Torino e Genova.


Ultimo aggiornamento: Sabato 28 Agosto 2021, 18:53
© RIPRODUZIONE RISERVATA