Tenta di soffocare la moglie con il filo elettrico: donna salvata dal nipotino

Napoli, tenta di soffocare la moglie con il filo elettrico: donna salvata dal nipotino

Arrestato dopo aver cercato di uccidere la moglie. A finire in manette C.L.F, 75 anni, di Buccino (Salerno). Al culmine di un litigio con la consorte 73enne, l'anziano le avrebbe stretto un cavo elettrico intorno al collo allo scopo di soffocarla. Le urla della donna hanno attirato l'attenzione di uno dei nipotin, che abita nell'appartamento al piano superiore, il quale si è immediatamente precipitato presso l'abitazione degli anziani, allertando il 112.Sul posto sono immediatamente giunti i carabinieri che hanno cercato di farsi aprire la porta: dopo alcuni tentativi andati a vuoto, hanno fatto irruzione nell'appartamento. Qui, ad attenderli, l'anziano marito della signora che, ha subito detto: «Arrestatemi pure. Tanto l'ho già ammazzata».

Leggi anche > Allarme chat, un ragazzo su tre scambia materiale porno e razzista

La donna era a terra, immobile e con ancora il cavo elettrico attorno al collo. L'uomo, dopo le sue dichiarazioni, ha cercato di buttarsi giù dal balcone, ma è stato prontamente bloccato ed ammanettato. I militari, in attesa dell'arrivo del 118, hanno praticato alcune manovre di rianimazione, grazie alle quali la donna si è ripresa. L'anziana è stata trasportata presso l'ospedale di Oliveto Citra mentre il marito è stato tratto in arresto e condotto presso la casa circondariale di Fuorni, a Salerno.

Mercoledì 23 Ottobre 2019, 12:21
© RIPRODUZIONE RISERVATA