Dramma sulla Circumvesuviana: donna travolta e uccisa dal treno

I viaggiatori che si trovavano sulla banchina in attesa del convoglio hanno confermato il gesto volontario

Dramma sulla Circumvesuviana: donna travolta e uccisa dal treno

Tragedia nel Napoletano. Una donna di 57 anni si è lanciata sui binari ed è morta travolta da un treno della Circumvesuviana che collega Meta a Castellammare. Sono stati i presenti a confermare il gesto volontario. I viaggiatori che si trovavano sulla banchina in attesa del convoglio hanno raccontato di avere visto la donna, di Castellammare di Stabia, lanciarsi sulle rotaie all'arrivo del treno nella stazione Eav di Vico Equense. Ciò ha fatto escludere la possibilità che la vittima sia caduta accidentalmente. Da qui, la decisione dell'autorità giudiziaria di far trasferire immediatamente la salma all'obitorio dei cimiteri di Castellammare di Stabia.

Leggi anche > Venezia, dolore troppo grande da sopportare: papà Mariano muore 4 mesi dopo il figlio

La circolazione dei treni è stata temporaneamente sospesa e sono state attivate delle navette sostitutive. L'Ente Autonomo Volturno informa che «la circolazione ferroviaria è interrotta tra le stazioni di Castellammare di Stabia e Meta Pertanto si effettueranno i treni sulle tratte Castellammare-Napoli e viceversa e Meta-Sorrento e viceversa. Sulla tratta interrotta Castellammare-Meta e viceversa sono stati istituiti autobus sostitutivi». In una nota, il presidente di Eav Umberto De Gregorio esprime «le mie condoglianze alla famiglia della vittima e la mia vicinanza al macchinista ed al capotreno, a cui ho subito telefonato, provati da una terribile sciagura».


Ultimo aggiornamento: Martedì 8 Febbraio 2022, 19:41
© RIPRODUZIONE RISERVATA