Napoli, entra in ospedale col casco e spara: 22enne ferito alle gambe. «Ha fatto fuoco verso 4 persone»

Napoli, entra in ospedale col casco e spara: 22enne ferito alle gambe. «Ha fatto fuoco verso 4 persone»

Agguato in ospedale la scorsa notte a Napoli dove un ragazzo armato di pistola e con in testa un casco, ha sparato alcuni colpi d'arma da fuoco nel cortile dell'ospedale Vecchio Pellegrini di Napoli all'indirizzo di un 22enne del quartiere Arenella giunto poco prima, insieme con altri giovani, con ferite d'arma da fuoco alle gambe. I colpi, per fortuna, non hanno raggiunto il giovane. Sull'accaduto sono in corso indagini da parte dei carabinieri della Compagnia Centro.
 
 

Un'azione solitaria «che poteva provocare sicuramente vittime all'interno dell'ospedale». Il racconto chi stanotte presidiava il pronto soccorso del Pellegrini a Napoli è da brividi. Mentre una guardia giurata prestava soccorso al ragazzo giunto ferito in ospedale, dando le spalle all'ingresso, un uomo, probabilmente lo stesso autore del precedente ferimento del ragazzo, ha scavalcato la sbarra, con il viso coperto da casco integrale ed arma in pugno ha cominciato a sparare ad altezza d'uomo all'indirizzo degli ascensori e della scala che dà accesso al pronto soccorso. «Non posso pensare di fornire ad infermieri e dottori un camice antiproiettile», dice provocatoriamente Ciro Verdoliva, commissario straordinario dell'Asl Napoli 1 giunto sul posto a dare solidarietà agli operatori sanitari. Gente che lavora, che è qui a prestare soccorso non può trovarsi all'improvviso come in una zona di guerra. L'episodio è grave e terribile. Ciò nonostante - e questo afferma ancora la loro professionalità - gli operatori sono subito tornati al lavoro».

L'uomo che ha sparato nel Pronto soccorso dell'ospedale Pellegrini ha esploso colpi verso la scala dove c'erano almeno quattro persone. È quanto emerge dal video della telecamera di sorveglianza visionato dai vertici dell'Asl Napoli 1 e poi consegnato ai carabinieri. Nel video si vede l'uomo armato che corre verso il cortile dell'ospedale e un altro che si alza di scatto e corre verso le scale del pronto soccorso. A quel punto l'uomo armato comincia a sparare noncurante del fatto che su quella stessa scala stavano salendo altre persone oltre al suo obbiettivo in fuga.
Venerdì 17 Maggio 2019, 08:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA