Muore di Covid nelle Filippine, uno dei borghi delle Cinque Terre adotta i suoi figli: «Siamo pronti a mantenerli»

Il Comune ligure di Corniglia aiuterà due bambini rimasti orfani a Manila

Muore di Covid nelle Filippine, uno dei borghi delle Cinque Terre adotta i suoi figli: «Siamo pronti a mantenerli»

Gesto commevente da parte dei cittadini di Corniglia, borgo delle Cinque Terre che ha deciso di adottare a distanza i figli di una donna delle Filippine morta di Covid. A essere rimasti orfani sono due bambini che attualmente vivono a Manila. Il tutto grazie a Jenny Hernandez, che si è trasferita nella cittadina ligure da qualche anno insieme a marito e due figli per lavorare come assistente domiciliare.

Leggi anche > Covid a scuola, il dietrofront: «Niente dad per tutta la classe, da casa solo il positivo»

La donna lo scorso ottobre è stata raggiunta dalla notizia che Janice Taño Garcia, sua nuora di 26 anni, ha perso la sua battaglia contro il Covid in un ospedale di Manila. I cornigliesi hanno avviato subito una raccolta fondi per aiutare il figlio di Jenny, Joenel Garcia, a pagare il debito di un milione di pesos filippini, di cui lo Stato rimborsa solo il 65%, con la clinica privata che ha avuto in cura Janice. In pochi giorni spediscono 2.800 euro nelle Filippine, circa metà della cifra necessaria.

E ora si dicono pronti a mantenere i due orfani della coppia, il più piccolo nato poche settimane prima della perdita della madre. «Vogliamo adottarli a distanza - spiega la comunità parrocchiale al quotidiano online Città della Spezia - raccogliendo cento euro al mese che manderemo loro per almeno due anni. Sembra una cifra davvero piccola ma permetterà a Joenel di poter mantenere serenamente i bambini»


Ultimo aggiornamento: Martedì 30 Novembre 2021, 20:07
© RIPRODUZIONE RISERVATA