Muore a 13 anni di Covid dopo che a scuola avevano tolto l'obbligo delle mascherine: «Pensavamo fosse solo un raffreddore»

Muore a 13 anni di Covid dopo che a scuola avevano tolto l'obbligo delle mascherine: «Pensavamo fosse solo un raffreddore»

Un ragazzo di 13 anni, che non sapeva nemmeno di avere il Covid, è morto a causa delle complicazioni del virus dopo che la scuola aveva eliminato l'obbligo di indossare la mascherina in aula.

Muore a 13 anni a causa del Covid. Danny Rees non è riuscito a sopravvivere alle complicazioni del Covid e dopo pochissimi giorni dall'aver contratto il virus le sue condizioni sono sembrate essere subito gravi. Come racconta la mamma era a casa da qualche giorno con quello che sembrava un raffreddore quando ha smesso di respirare.

 

Leggi anche > Gabby Petito morta, il video registrato dalla polizia: in lacrime dopo un litigio con il fidanzato. Lui scomparso

 

La donna, dopo la morte del figlio, ha avviato una racolta fondi online spiegando cosa è successo e chiedendo aiuto al web. La famiglia non sapeva che fosse positivo al coronavirus, aveva sintomi lievi e per tutti era un semplice raffreddore, poi si è aggravato in pochissimi giorni. La mamma ha chiamato i soccorsi che hanno provato a rianimarlo e in quel frangente gli hanno fatto un test che ha mostrato la positività al Covid.

 

Il ragazzo non aveva alcuna patologia pregressa e aveva ricominciato ad andare a scuola dove è stato tolto l'obbligo di indossare la mascherina. Il giorno dopo la tragedia infatti la famiglia ha chiesto all'istituto di reintrodurre l'obbligo e avviare la quarantena per coloro che erano stati a contatto con loro figlio. Al loro appello si unisce quello delle autorità sanitarie che hanno esortato i membri del consiglio d'istituto a richiedere immediatamente l'uso dei dispositivi di protezione.


Ultimo aggiornamento: Lunedì 20 Settembre 2021, 17:43
© RIPRODUZIONE RISERVATA