Mottarone, venerdì Eitan tornerà in Italia con la zia Aya

Il piccolo, unico sopravvissuto alla strage della funivia, tornerà a casa dopo la sentenza della Corte suprema israeliana

Video

Eitan Biran, il bambino unico sopravvissuto alla strage della funivia del Mottarone, tornerà a casa dopodomani. Il piccolo tornerà infatti in Italia, con un volo da Tel Aviv, insieme alla zia paterna, Aya.

 

Leggi anche > Aggredita, sbattuta a terra e rapinata in casa: anziana muore dopo il ricovero

 

 

 

Il ritorno è stato programmato dopo la sentenza della Corte suprema israeliana, che imponeva al nonno materno di Eitan, Shmuel Peleg, di lasciare il bambino alla famiglia paterna, che dopo la morte dei genitori era stata nominata in Italia tutrice legale. La Corte suprema israeliana aveva messo la parola fine ad un caso internazionale che vedeva Shmuel Peleg accusato di sottrazione di minore, dopo aver prelevato il bambino da Pavia lo scorso 11 settembre per portarlo in Israele.

 

Da quanto si è saputo, è già stata concessa ai nonni materni la possibilità di vedere e salutare il bimbo prima che parta. Il piccolo, unico sopravvissuto alla tragedia del Mottarone, tornerà quindi a Travacò Siccomario (Pavia), dove viveva assieme anche allo zio Or Nirko e alla due cugine.


Ultimo aggiornamento: Venerdì 3 Dicembre 2021, 10:23
© RIPRODUZIONE RISERVATA