Morto Giorgio Squinzi, patron del Sassuolo ed ex presidente di Confindustria: aveva 76 anni

Morto Giorgio Squinzi, patron del Sassuolo ed ex presidente di Confindustria: aveva 76 anni

È morto questa sera a Milano Giorgio Squinzi, l'ex Presidente di Confindustria, amministratore unico di Mapei, azienda fondata dal padre Rodolfo nel 1937. Squinzi, 76 anni, era malato da tempo. Negli ultimi anni anche patron del Sassuolo Calcio, spesso lo si vedeva in tribuna al Mapei Stadium di Reggio Emilia a seguire la sua squadra in serie A.

Leggi anche > Morto Sergio Mascheroni, ex preparatore del Milan di Ancelotti


Squinzi si è spento nel pomeriggio, dopo una lunga malattia: è deceduto all'ospedale San Raffaele dove era ricoverato da un paio di settimane a causa del peggioramento del male che lo aveva colpito da tempo. Lascia la moglie Adriana Spazzoli e i figli Marco e Veronica, da tempo già impegnati nella Mapei. Oltre che di calcio, era appassionato anche di ciclismo: il padre Rodolfo, fondatore della Mapei, era stato per qualche anno un ciclista professionista. L'azienda Mapei ha sponsorizzato per 10 anni la squadra professionistica Mapei-Quick Step, vincitrice di molti titoli.

Nato a Cisano Bergamasco nel 1943, Squinzi è stato presidente di Confindustria dal 2012 al 2016: era stato nominato dall'assemblea privata con 1.218 voti favorevoli e 81 contrari, il 94% dei consensi assembleari. Restò alla guida dell’Associazione degli industriali fino al 25 maggio 2016, quando viene nominato il suo successore Vincenzo Boccia.  «L'ho saputo da pochi minuti, sono scosso e devo riordinare le idee. Non riesco a parlare», ha detto all'Adnkronos Carlo Rossi, presidente del Sassuolo, che piange la scomparsa dell'ex presidente di Confindustria e patron del club emiliano. 
 
 

Mercoledì 2 Ottobre 2019, 22:09
© RIPRODUZIONE RISERVATA