Andrea Camilleri morto a Roma. Aveva 93 anni: «Le condizioni si sono aggravate nelle ultime ore»

Andrea Camilleri è morto alle 8.20 di mercoledì all'Ospedale Santo Spirito di Roma dove era ricoverato dallo scorso giugno in seguito a una crisi respiratoria. Lo ha comunicato la Asl Roma 1. «Le condizioni sempre critiche di questi giorni si sono aggravate nelle ultime ore compromettendo le funzioni vitali - si legge nel bollettino dell'ospedale - Per volontà del maestro e della famiglia le esequie saranno riservate. Verrà reso noto dove portare un ultimo omaggio».

Andrea Camilleri è morto a Roma
Camilleri, l'addio di Fiorello: «Buon viaggio Maestro». La polizia: «Con Montalbano ha svelato la nostra umanità»
Andrea Camilleri, il gesto commovente di un fan e di un tassista romano​

Andrea Camilleri è lo scrittore siciliano “papà” del Commissario Montalbano, un personaggio che ha fatto sognare milioni di telespettatori per la fiction su Raiuno interpretata da Luca Zingaretti. Scrittore, sceneggiatore, regista e anche drammaturgo, Camilleri aveva 93 anni: ne avrebbe compiuti 94 il prossimo 6 settembre.
 
 


CHI ERA CAMILLERI Nato a Porto Empedocle, in provincia di Agrigenti, dalla fine degli anni ’40 ha vissuto a Roma, con qualche mese l’anno di vacanze a Bagnolo, nel Monte Amiata, in Toscana, borgo di cui è poi diventato cittadino onorario. Dopo alcune esperienze in teatro negli anni ’40 in Sicilia, è tra il 1945 e il 1950 che inizia a scrivere i primi racconti e poesie, per alcune riviste e quotidiani: nel 1957 entra alla Rai e nello stesso anno sposa Rosetta Dello Siesto, da cui ha tre figlie e quattro nipoti.

Morto Camilleri, Luca Zingaretti blocca le riprese del Commissario Montalbano in segno di lutto

La sua carriera da scrittore vera e propria inizia alla fine degli anni ’70 con Il corso delle cose, scritto dieci anni prima: il primo romanzo poliziesco con il Commissario Montalbano risale al 1994 con La forma dell’acqua. In tutto saranno oltre 40 i romanzi che avranno come protagonista Salvo Montalbano: una serie destinata a finire, dato che nel 2006 Camilleri ha affermato di aver scritto l’ultimo capitolo «prima che arrivi l’Alzheimer», e chiedendone la pubblicazione solo dopo la sua morte. Presto dunque, purtroppo, conosceremo la fine della storia di Montalbano come il suo autore l’ha voluta.
 
 
Mercoledì 17 Luglio 2019, 09:07
© RIPRODUZIONE RISERVATA