Ylenia morta a 24 anni in ospedale: ha una ferita, sospetta overdose. L'ex tentò di darle fuoco tre anni fa

Catania, morta in ospedale Ylenia Bonavera, è giallo: sospetta overdose. L'ex tentò di darle fuoco tre anni fa

Una ragazza di 24 anni, originaria di Messina, Ylenia Bonavera, è morta la notte scorsa nell'ospedale Garibaldi - Centro di Catania. Le cause del decesso sono in via di accertamento da parte della Squadra mobile di Catania. La ragazza aveva una ferita di arma da taglio all'altezza di una clavicola ma gli investigatori escludono che sia questa la causa della morte.

 

 

Nel 2017 l'ex fidanzato della donna, Alessio Mantineo, aveva tentato di ucciderla cospargendola di benzina e provocandole ustioni nel 13 per cento del corpo.

 

È giunta sotto l'effetto di alcol e droga in ospedale Ylenia Bonavera. Un primo esame cadaverico ha evidenziato, insieme con una ferita di arma da taglio ad una spalla, una sospetta overdose. Ad accompagnarla in ospedale, dove sarebbe giunta in condizioni già gravi, è stato un amico, che gli investigatori della squadra mobile etnea stanno sentendo. Ylenia Bonavera viveva a Catania e, secondo quanto accertato, non aveva un lavoro. Gli investigatori stanno passando a setaccio le frequentazioni della vittima.

 

Leggi anche > Uccise la moglie a martellate: assolto perché fu «delirio di gelosia»

 

 


Ultimo aggiornamento: Giovedì 10 Dicembre 2020, 16:06
© RIPRODUZIONE RISERVATA