Il sindaco di Trieste difende gli Alpini: «Quali molestie, solo apprezzamenti. Nonunadimeno? È gentaglia»

Il sindaco di Trieste difende gli Alpini: «Quali molestie, solo apprezzamenti. Nonunadimeno? È gentaglia»

Il sindaco di Trieste Roberto Dipiazza difende gli Alpini accusati di molestie sessuali. Intervenuto su TeleQuattro sulla polemica del raduno di Rimini, il primo cittadino triestino non ha avuto peli sulla lingua nemmeno nell'attaccare l'associazione NonUnaDiMeno, che sta raccogliendo le denunce delle donne molestate nei giorni dell'adunata, definita «gentaglia».

 

Anna Falchi sul catcalling: «Non mi offendo per niente, viva se mi fischiano»

 

«Ma stiamo scherzando? Una ha detto: 'mi hanno detto che ho un bel paio di gambe e mi sono sentita violentata'. Quando vediamo passare una bella ragazza, cosa pensiamo? Siamo maschi. Ma stiamo scherzando? Se le avessero detto 'hai un bel c...', cosa avrebbe fatto allora? Viva gli alpini! Viva gli alpini! Vorrei dire a questa persona: Signora guardi che la violenza è un'altra cosa», le parole del sindaco.


Ultimo aggiornamento: Sabato 14 Maggio 2022, 15:27
© RIPRODUZIONE RISERVATA