Migranti senza biglietto cacciati dal treno. Salvini esulta: «Via gli scrocconi»

di Domenico Zurlo
Tre uomini e quattro donne, tra cui una mamma con una bambina in braccio, mandati via da un treno dalla capotreno che li aveva sorpresi senza biglietto. È la scena avvenuta sabato, ripresa con uno smartphone da un passeggero che l'ha postata su Facebook: il video, dopo aver fatto il giro della Rete, è stato ripreso e condiviso anche dal ministro dell'Interno Matteo Salvini.

Il Viminale: «La gendarmeria francese porta i migranti in Italia»



I sette migranti viaggiavano sul treno Iglesias-Cagliari. «Questo non lo vedrete nei tigì, facciamo girare! - ha scritto Salvini - Onore a questa capotreno che, in Sardegna, fa scendere un gruppo di scrocconi. Il clima è cambiato, #tolleranzazero con i furbetti, anche con un uso massiccio delle Forze dell'ordine. Se vuoi viaggiare, PAGHI come tutti i cittadini perbene!».

 

Nel video si vede la capotreno che rimprovera i migranti, tutti presumibilmente africani, perché viaggiavano senza biglietto: «Non me ne frega niente della tua gamba, sei giovane e vai a lavorare» dice ad uno degli uomini. Mentre alla mamma con un bimbo in braccio si rivolge così: «Hai un figlio, devi dargli il buon esempio, vai a lavorare così puoi permetterti di comprare il biglietto - le sue parole - Se pagate il biglietto e siete in regola per me siete i benvenuti». 
Lunedì 15 Ottobre 2018, 12:42
© RIPRODUZIONE RISERVATA