Migranti picchiano una coppia di ventenni per rubare telefonini e spiccioli: le immagini choc

di Nicola Rosselli
Nella notte tra il 9 e il 10 marzo scorso avevano aggredito con inaudita ferocia una coppia di ragazzi ventenni per sottrarre loro il telefonino e i pochi spiccioli che avevano. Sono bastati cinque giorni ai carabinieri della Compagnia di Aversa, diretta dal maggiore Terry Catalano, per individuare e fermare i componenti del commando di migranti che aveva agito in via San Francesco da Paola ad Aversa.

A finire in manette con le accuse di concorso in rapina aggravata e lesioni personali Bel Mkhair Mohamed, 19 anni pregiudicato di nazionalità marocchina, Z. B., 18 anni di nazionalità marocchina, e C. H., 22 anni, pregiudicato con precedenti specifici, di nazionalità tunisina. Soltanto quest’ultimo è  risultato regolare sul territorio nazionale. Per gli altri due, noti alle forze dell’ordine, vigeva il diniego al soggiorno per motivi di sicurezza nazionale.

Martedì 19 Marzo 2019, 17:47
© RIPRODUZIONE RISERVATA