Migranti, nel 2021 è boom di sbarchi: «Il doppio dell'anno scorso, otto volte in più del 2019»

Migranti, nel 2021 è boom di sbarchi: «Il doppio dell'anno scorso, otto volte in più del 2019»

Oltre il doppio rispetto a un anno fa, otto volte in più di due anni fa: i dati sui migranti sbarcati in Italia nei primi sette mesi di quest’anno fotografano quest’anno una realtà decisamente diversa rispetto ai tempi più recenti. Numeri in nettissima risalita, con gli sbarchi effettuati fino al 31 luglio che hanno quasi raggiunto il dato dell’intero 2020.

 

 

I dati vengono direttamente dal Ministero dell’Interno: nei primi sette mesi del 2019 i migranti sbarcati erano stati 3.867, diventati 14.012 nello stesso periodo del 2020. Ma quest’anno è tornato il boom: alla data dello scorso 31 luglio i migranti arrivati sulle coste italiane sono stati 28.870. Per avere un’idea delle proporzioni, nel 2020 il totale degli sbarchi fu di 34.154, appena cinquemila in più, ma con cinque mesi ancora avanti a noi.

 

 

L’aumento è singolare perché dopo i decreti Minniti del 2017 e l’accordo con la Libia (dell’allora governo Gentiloni) i dati sugli sbarchi degli anni successivi erano calati drasticamente, e lo stesso era accaduto con il successivo governo ‘giallo-verde’. E questo nuovo aumento è tornato in voga nel dibattito politico, con Fratelli d’Italia e Lega che puntano il dito contro il ministro Lamorgese (al Viminale sia con l’ultimo governo Conte, sia con Draghi), ritenuta responsabile dai due partiti di centrodestra per la veloce risalita dei numeri.

 

I numeri mese per mese e i dati sui minori

 

Analizzando i dati mese per mese, ciò che colpisce è il boom di sbarchi di quest’anno nei mesi invernali: a febbraio in particolare il dato passa dai 60 migranti sbarcati nel 2019 ai 1.211 del 2020, ai 3.994 del 2021. A marzo 262 sbarchi nel 2019, 243 nel 2020, 2.395 quest’anno, ad aprile 255 nel 2019, 671 nel 2020, 1.585 nel 2021: e ancora, a maggio 782 nel 2019, 1.651 nel 2020 e addirittura 5.679 quest’anno. a giugno 1.218 nel 2019, 1.831 nel 2020 e 5.840 nel 2021. Meno marcata la differenza nel mese di luglio: nel 2019 gli sbarchi furono 1.988, nel 2020 ben 7.062, quest’anno 8.338, poco più di mille in più dell’anno prima.

 

 

Tra i migranti sbarcati in forte aumento sono i minori: delle 11.471 persone arrivate in Italia nel 2019, i minori furono 1.680 (14,6%), mentre dei 34.154 migranti del 2020 i minori erano 4.687 (13,7%). Quest’anno invece (dato aggiornato al 26 luglio) dei 28.870 migranti arrivati in Italia i minori sono 4.410, una percentuale quindi più alta (15,3%) rispetto al dato dell’anno scorso. La maggior parte dei migranti che arrivano in Italia vengono dalla Tunisia (6.869), seguiti da Bangladesh (4.176), Egitto (2.291) e Costa d’Avorio (2.031).


Ultimo aggiornamento: Sabato 14 Agosto 2021, 12:54
© RIPRODUZIONE RISERVATA