Meteo venerdì nero: pioggia e fulmini, è allerta
di Mario Landi

Meteo venerdì nero: pioggia e fulmini, è allerta

È stata solo una tregua di breve durata. Da oggi infatti una nuova perturbazione investirà l'Italia portando piogge e temporali su buona parte del Paese e nevicate fino a quote medie sulle zone alpine.
Stavolta infatti la violenza delle pertubazioni sarà accompagana da aria artica che farà mutare completamente l'abbigliamento almeno in quelle parti del Belpaese dove le temperature si sono mantenute su livelli finora più che accettabili. Insomma, l'autunno sembrerà aver ceduto repentinamente il passo all'inverno. Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso una nuova allerta meteo che prevede precipitazioni diffuse, che localmente potranno essere anche molto intense e accompagnate da fulmini e forti raffiche di vento su Emilia Romagna, Lombardia, Trentino Alto Adige, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Liguria, Sardegna e Toscana, in successiva estensione a Umbria, Lazio, Campania e settori occidentali di Abruzzo e Molise. Sui settori alpini sono invece previste nevicate al di sopra dei 1000-1200 metri: fiocchi di neve che si accumuleranno al suolo, fino a diventare abbondanti. Il Dipartimento ha anche valutato per questo venerdì nero una allerta arancione per rischio idrogeologico su parte di Veneto, Liguria, Toscana, Emilia Romagna, provincia autonoma di Bolzano e Sardegna. Allerta gialla, invece, su Lazio, Umbria, Friuli Venezia Giulia, su settori di Lombardia, Abruzzo, Molise, Piemonte, Puglia, Campania e sui territori restanti di Emilia Romagna, Veneto, Liguria, Toscana, Sardegna e Trentino Alto Adige.
Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile d'intesa con le regioni coinvolte (alle quali spetta l'attivazione dei sistemi di protezione civile nei territori interessati) ha emesso un avviso di condizioni meteorologiche avverse. I fenomeni meteo, impattando sulle diverse aree del Paese, potrebbero determinare delle criticità idrogeologiche e idrauliche che sono riportate, in una sintesi nazionale, nel bollettino nazionale di criticità e di allerta consultabile sul sito del Dipartimento (www.protezionecivile.gov.it).
riproduzione riservata ®
Venerdì 8 Novembre 2019, 05:01
© RIPRODUZIONE RISERVATA