Allerta meteo: tromba d'aria tra Mantova e Verona. In arrivo temporali anche al Centro, temperature giù di 10°

Una pazza estate, almeno dal punto di vista delle previsioni meteo, quella che si sta abbattendo sul Nord Italia e arriverà anche al Centro.

Una forte perturbazione atlantica porta temporali e piogge intense su molte regioni. Il team del sito www.iLMeteo.it avvisa che dal primo pomeriggio temporali con grandine e locali nubifragi si formeranno sul Piemonte per dirigersi verso Lombardia, Emilia Romagna e Toscana, in serata su Veneto, Friuli Venezia Giulia, Trentino Alto Adige, Umbria e Lazio. Particolare attenzione alle grandi città come Milano, Bologna, Firenze, Padova, Venezia, ma anche Modena, Cremona, Verona e Genova e in serata e notte anche Roma. Durante i temporali la temperatura crollerà di 10°C con valori massimi non più alti di 22-24°C. Antonio Sanò, direttore e fondatore del sito www.iLMeteo.it comunica che martedì, mentre al Nord tornerà il bel tempo, qualche temporale potrà interessare le regioni adriatiche e poi raggiungerà il Sud, segnatamente gli Appennini, la Basilicata, la Campania fino a Napoli e la Calabria tirrenica. Nei giorni successivi tornerà il sole e le temperature saliranno ancora sopra i 30°C su molte città. 



Intanto questa mattina una tromba d'aria ha colpito nelle prime ore di questa mattina un'ampia zona orientale del Mantovano al confine con la provincia di Verona. Alberi e tegole sradicati, blackout e allagamenti di cantine si sono verificati a Castel d'Ario, Roverbella e Castelbelforte, causando gravi danni. Non sono stati segnalati feriti. Vigili del fuoco e squadre dell'Enel sono ancora al lavoro. La tromba d'aria ha colpito anche zone dell'Alto mantovano e in particolare Medole, anche qui causando danni al momento ancora difficili da quantificare.


Fino alla mezzanotte di oggi, sarà attiva nel territorio del comune di Ravenna l'allerta meteo numero 69, per criticità idrogeologica per temporali, emessa dall'Agenzia regionale di protezione civile e da Arpae Emilia Romagna. L'allerta è gialla. Il Comune di Ravenna raccomanda di mettere in atto le opportune misure di autoprotezione, fra le quali, «fissare gli oggetti sensibili agli effetti della pioggia e della grandine o suscettibili di essere danneggiati; prestare attenzione alle strade eventualmente allagate e non accedere ai sottopassi nel caso» in cui l'acqua li abbia inondati.

 
Lunedì 16 Luglio 2018 - Ultimo aggiornamento: 18:52
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME