Meteo, l'estate settembrina non molla la presa ma da metà mese cambia tutto

Meteo, l'estate settembrina non molla la presa ma da metà mese cambia tutto

Le perturbazioni di questi giorni fanno pensare a un inizio della stagione autunnale, ma è realmente così? Rispetto agli altri anni non c'è stata una vera e propria burrasca di ferragosto, ma solo piccole perturbazioni che in alcune aree hanno portato un abbassamento delle temperature che rimangono ancora in gran parte del paese estive, anche se più miti.

 

Leggi anche > Green pass obbligatorio per chi lavora a scuola o nelle Rsa. Multe fino a mille euro. Draghi: «A breve estensione più ampia»

 

Dopo un fine settimana turbolento per il Sud e la Sardegna che vedrà invece un po' di caldo al Nord e al Centro, tra domenica 12 e martedì 14 il tempo tornerà abbastanza stabile su tutto il Paese con un timido rialzo della pressione che porterà il sole su diverse regioni. A questo si uniranno i veni caldi in risalita dall'Africa e un vortice di bassa pressione in arrivo dalla Spagna.

 

In generale le temperature subiranno un nuovo aumento, con picchi anche di 30 gradi in alcune aree, specie su alcuni tratti della Val Padana, nelle zone interne della Toscana e sulle due Isole Maggiori.

 

Non bisogna però farsi troppe illusioni, quello a cui si assisterà sarà il classico colpo di coda dell'estate visto che subito dopo, sempre dalla Spagna, arriverà un vortice di aria fredda che porterà con sé nuove perturbazioni e pioggia. 


Ultimo aggiornamento: Venerdì 10 Settembre 2021, 18:06
© RIPRODUZIONE RISERVATA