Meteo, allerta per la settimana più bollente dell'estate: temperature sopra i 45 gradi Otto città da bollino rosso, 13 da arancione

Meteo, la settimana più torrida dell'estate: temperature sopra i 45 gradi (48 in Sicilia) Otto città da bollino rosso, 13 da arancione

La settimana più calda dell'estate. In arrivo nelle prossime ore una nuova ondata di calore che coprirà, in particolare mercoledì, tutta la penisola, ad esclusione dell'area nord-ovest con Genova e Torino. Il sistema di alert del ministero della Salute, online sul sito del dicastero, vede per domani 4 città a bollino rosso e 9 arancione che mercoledì diventeranno rispettivamente 8 e 13 sulle 27 città monitorate. Il bollino arancione indica le temperature elevate e le condizioni meteorologiche che possono avere effetti negativi sulla salute della popolazione, in particolare in alcuni gruppi di popolazione. Quello rosso il rischio che persiste per 3 o più giorni.

 

L'anticiclone africano continua ad insistere sull'Italia, andando ad irrobustirsi e intensificare la propria azione. Le temperature sono destinate a crescere ulteriormente, sia al sud - dove il caldo torrido è presente già da giorni - che nelle regioni settentrionali. E i picchi previsti in questa settimana, in particolare nelle giornate di martedì, mercoledì e giovedì, potrebbero essere i più alti dell'estate. Le temperature più elevate sono previste nelle zone interne di Sicilia e Sardegna, dove a partire da domani si raggiungeranno picchi di 45-46 gradi, ma non è escluso che nel corso della settimana si possa arrivare anche a 48 gradi nelle ore più torride della giornata. 

 

Grecia in fiamme, turisti e residenti scappano in traghetto dagli incendi sull'isola di Evia: «Qui è l'apocalisse» VIDEO

 

Meteo, le previsioni della settimana di Ferragosto

Il sud Italia resta l'area del Paese più calda: da martedì le massime potranno superare i 40° in Campania, Puglia e Calabria. Al centro, fra Roma e Firenze, le massime potranno oscillare fra i 36° e i 38°. Molto sopra la media anche le temperature al nord: 36-37 gradi nelle città della pianura Padana e fino a 28-30 gradi a 1.500 metri. «Un evento estremo con pochi precedenti» dicono gli esperti, provocato da un campo di alta pressione sub-tropicale che investirà il Mediterraneo e che avrà il suo epicentro nelle giornate tra martedì e giovedì.

 

Otto città da bollino rosso

Intanto otto città italiane, secondo il bollettino del ministero della Salute sulle ondate di calore, saranno da Bollino rosso. L'allerta massima di livello 3 riguarda domani quattro città, ovvero Bari, Campobasso, Rieti e Roma e otto mercoledì 11 agosto. Si tratta di  Bari, Campobasso, Frosinone, Latina, Palermo, Perugia, Rieti e Roma.

 

 

Incendi fuori controllo

L'emergenza incendi non accenna ad arrestarsi: dal 15 di giugno al 7 agosto i Vigili del Fuoco hanno effettuato 44.442 interventi complessivi mentre l'anno scorso si erano fermati a 26.158. E Canadair ed elicotteri hanno fatto finora 746 missioni, più del doppio del 2020, quando sono state 315, mentre le richieste d'intervento sono arrivate a 900. Degli oltre 44mila interventi, quasi 25mila, dunque più della metà, si sono concentrati in 3 regioni: Sicilia (10.296), Puglia (9.809) e Calabria (4.851), mentre in Sardegna sono stati 1.861. Per ritrovare numeri simili bisogna risalire al 2017.

 

Allerta meteo e incendi in Sardegna

Doppia allerta per ondata di calore e incendi in tutta la Sardegna. Da oggi, lunedì 9 e fino almeno a venerdì 13 agosto, sulla Sardegna si prevedono temperature massime diffusamente oltre i 37 gradi e localmente ben oltre i 40°. Le temperature massime molto elevate hanno portato il Servizio di Protezione Civile regionale a diramare un nuovo avviso di condizioni meteorologiche avverse che sarà in vigore dalle 10 di oggi alle 18 di venerdì 13 agosto 2021.

Plausibile, secondo quanto indicato nel bollettino di Allerta, che al culmine del fenomeno, tra martedì 10 e mercoledì 11 agosto, le temperature possano raggiungere di pomeriggio isolati picchi superiori ai 44° e che le temperature minime notturne rimandano diffusamente oltre i 24 gradi con locali picchi oltre i 30 gradi. A questo si aggiunge un nuovo bollettino di previsione di pericolo incendio emanato dalla Protezione Civile regionale per la giornata di oggi e che riguarda tutta la Sardegna occidentale, comprese le zone interne e, ancora una volta, l'Oristanese, teatro del gigantesco rogo di fine luglio.

 

 


Ultimo aggiornamento: Lunedì 9 Agosto 2021, 13:08
© RIPRODUZIONE RISERVATA