Torna a casa per pranzo e trova la moglie morta sul tavolo di cucina

Torna a casa per pranzo e trova la moglie morta sul tavolo di cucina

È rientrato a casa per pranzo e ha trovato la moglie riversa sul tavolo in cucina. Priva di sensi. Disperato ha chiamato immediatamente il 118 chiedendo aiuto, nella speranza che non fosse troppo tardi.  Ma quando i sanitari sono arrivati nell'abitazione di via Col Moschin a Mestre purtroppo non c'era più nulla da fare. Il cuore di F.R., 54 anni, aveva smesso di battere. Inutili i tentativi di rianimazione. 

LEGGI ANCHE > Uccide la madre malata di Alzheimer, poi si suicida. Il biglietto alla figlia: «Non ce la faccio più»

Agli operatori del Suem a quel punto non è rimasto che compilare il certificato di decesso avvenuto. Sul luogo della tragedia, come da prassi, è arrivata anche la polizia. Gli agenti hanno verificato che non ci fossero segni di violenza sul corpo o di effrazione agli infissi. Sopralluogo necessario per escludere eventuali cause esterne nella morte. Nulla di nulla. 

Le stanze erano in ordine e su porte e finestre non è stata riscontrata alcuna forzatura. Da quanto si è potuto appurare la donna assumeva dei farmaci per curare la patologia da cui era affetta e al riguardo è stato sentito anche il medico di base. Informato di quanto accaduto, il magistrato di turno ha deciso di disporre l'autopsia per stabilire in maniera definitiva le cause di una morte all'apparenza tanto assurda.  L'esame verrà eseguito a breve. Solo dopo e sempre su disposizione dell'autorità giudiziaria si potrà stabilire la data dei funerali.
Ultimo aggiornamento: Lunedì 20 Gennaio 2020, 22:27
© RIPRODUZIONE RISERVATA