Braccio della gru sporge dal camion: travolta una donna, è morta tra le braccia del figlio

Braccio della gru sporge dal camion: travolta una donna, è morta tra le braccia del figlio

Un carico sporgente da un camion è all'origine del tragico incidente che si è verificato questa mattina, poco dopo le otto, sulla statale 113 tra Spadafora e Venetico, nel Messinese. Il mezzo pesante che stava trasportando una piccola gru con braccio, non avrebbe calcolato bene le misure e ha prima urtato un mezzo parcheggiato e poi, senza accorgersene, ha colpito una signora di 52 anni che si trovava sul bordo della strada, in attesa di attraversare, insieme al figlio. La donna è morta tra le braccia del figlio che ha cercato inutilmente di soccorrerla.

Carmela Bucca, 53 anni, è deceduta fra le braccia del figlio, con il quale stava attraversando la strada del comune di Venetico, dove la donna gestiva un panificio con tutta la famiglia. Sulla dinamica dell'incidente stanno indagando i carabinieri della compagnia di Milazzo assieme ai colleghi della stazione di Spadafora che hanno già ascoltato alcuni testimoni. Sembrerebbe che l'autista del camioncino con un carico sporgente sul cassone abbia effettuato una manovra errata prendendo in pieno la donna e investendo di striscio una macchina in sosta. Successivamente l'autista si sarebbe dileguato. I militari dell'Arma, anche con l'ausilio delle telecamere installate in quella zona, l'avrebbero individuato e sono già sulle sue tracce.


Ultimo aggiornamento: Martedì 10 Ottobre 2017, 15:10
© RIPRODUZIONE RISERVATA