Messe, mascherine e Comunione con i guanti: dal 18 maggio si torna in chiesa

Video

di Domenico Zurlo

Buone notizie per il mondo cattolico: da lunedì 18 maggio, dopo oltre due mesi di cerimonie vissute spesso in diretta streaming, i fedeli potranno tornare a messa. Ieri a Palazzo Chigi è stato l’accordo tra la Cei - rappresentata dal cardinale Gualtiero Bassetii - il premier Conte e la ministra dell’Interno Luciana Lamorgese. Il protocollo prevede per le messe (ma anche per battesimi, matrimoni e funerali) misure di sicurezza obbligatorie, coerenti con la situazione di emergenza legata al Covid-19 che già da settimane ha cambiato le nostre abitudini.

Si potrà entrare in chiesa solo con la mascherina e la distanza tra i fedeli dovrà essere di almeno un metro laterale e frontale: non potrà invece accedervi chi ha sintomi influenzali o una temperatura superiore a 37,5 gradi, nonché chi è contagiato o chi ha avuto contatti con malati di Covid nei giorni precedenti. Non sarà possibile scambiarsi il classico gesto di pace né girare per i banchi con il cestino delle offerte, mentre per quanto riguarda la Comunione il sacerdote dovrà igienizzarsi le mani e indossare la mascherina. Nessun limite invece al numero di fedeli massimo: a differenza delle cerimonie funebri (a cui possono partecipare un massimo di 15 persone) sarà il parroco a garantire «il rispetto della normativa sul distanziamento delle persone», a seconda della capienza massima della chiesa.

«Nel predisporre il testo si è puntato a tenere unite le esigenze di tutela della salute pubblica con indicazioni accessibili e fruibili da ogni comunità ecclesiale», il commento della Cei. Soddisfazione dal premier Conte: «Le misure di sicurezza previste nel testo esprimono i contenuti e le modalità più idonee per assicurare che la ripresa delle celebrazioni liturgiche con il popolo avvenga nella maniera più sicura. Ringrazio la Cei per il sostegno morale e materiale che sta dando all’intera collettività nazionale in questo momento difficile per il Paese».


Ultimo aggiornamento: Venerdì 8 Maggio 2020, 07:25
© RIPRODUZIONE RISERVATA