Meningite, un caso a Parma: ricoverata una ragazza. «Forma non contagiosa»

Video
Meningite, dopo il lago d'Iseo ora la paura si sposta a Parma: una ragazza è stata ricoverata alla Pediatria generale e d'urgenza dell'ospedale Maggiore di Parma, in condizioni stabili per una forma di meningite. Una forma non contagiosa, secondo quanto affermano in una nota congiunta Ausl e Azienda ospedaliero-universitaria di Parma. La prognosi è «da definire nel corso delle prossime 48-72 ore».

Leggi anche > Meningite, cinque casi sul lago di Iseo: ricoverato 16enne

La giovane si è ammalata di meningite pneumococcica, una forma «che non è diffusiva e che non è contagiosa da persona a persona (al contrario della meningite batterica da meningococco)», ricordano i sanitari. Le direzioni delle due aziende sanitarie di Parma confermano dunque che non vi è nessun rischio di contagio e che pertanto non è necessario effettuare alcun tipo di profilassi sanitaria per chi ha avuto contatti con la ragazza che abita a Parma.

Leggi anche > Marzia Colosio morta a 48 anni: vaccini gratis tra Bergamo e Brescia

«La ragazza è stata inviata in ospedale dal suo pediatra, nel pomeriggio di mercoledì 8 gennaio, dopo i primi sintomi di febbre alta, mal di testa intenso, associati a uno stato di sopore - precisa Icilio Dodi, direttore della Pediatria generale e d'urgenza del Maggiore - Ora si trova ricoverata del nostro reparto ed è tenuta sotto stretto monitoraggio».

La Regione Emilia Romagna, tramite tutte le Aziende Usl, prevede la vaccinazione gratuita anti-pneumococcica per i nuovi nati a partire dal terzo mese, così come per le persone di ogni età con fattori di rischio o presenza di patologie concomitanti. Ogni anno sono invitate alla vaccinazione gratuita anti-pneumococcica anche le persone che compiono 65 anni, in quanto le malattie gravi invasive da pneumococco sono più frequenti quando si supera questa età. Questa vaccinazione, assicurata dai medici di medicina generale, può avvenire simultaneamente a quella contro l'influenza stagionale. 

Ultimo aggiornamento: Giovedì 9 Gennaio 2020, 16:22
© RIPRODUZIONE RISERVATA