Meloni: «Dall’Italia a guida FdI sostegno assoluto all’Ucraina»

Meloni: «Dall’Italia a guida FdI sostegno assoluto all’Ucraina»

di Alessandra Severini

Sarà un Italia affidabile sui tavoli internazionali, alleata leale nella Nato e al fianco «dell’eroica battaglia del popolo ucraino». Giorgia Meloni parla già da premier e disegna la politica internazionale che intende seguire se siederà a Palazzo Chigi. Un messaggio rassicurante da recapitare anche al di fuori dei confini nazionali proprio nel giorno in cui il suo alleato Matteo Salvini viene travolto dalla polemica sui rapporti con Mosca durante la crisi di governo. Meloni non ha gradito le indiscrezioni su presunti dubbi delle istituzioni europee per un futuro governo a guida Fratelli d’Italia, bollata come forza eurocritica. Lei chiarisce la posizione rispetto alla Ue senza fare cenno ad un’uscita dall’Europa: «Vogliamo difendere gli interessi nazionali e porre in Europa i temi su cui la strategia è stata sbagliata. E dobbiamo essere chiarissimi sulla guerra».

L’altro messaggio che la leader di Fratelli d’Italia invia però è diretto ai suoi stessi alleati: «Non saranno concesse liti o polemiche interne al centrodestra in campagna elettorale». Favorita nei sondaggi Meloni non vuole che la coalizione paghi le divisioni fra i partiti come accaduto nelle elezioni amministrative più recenti: «Agli alleati abbiamo ribadito che per avere un governo forte e duraturo è necessaria un’alleanza solida. Si vince e si perde insieme». Meloni sa che la battaglia si giocherà fra FdI e Pd: «Noi vogliamo un ritorno del bipolarismo e questo confronto non ci spaventa. Quando la storia chiama bisogna rispondere e noi non ci siamo mai tirati indietro».

La leader di FdI non si pronuncia sulle presunte influenze russe nella crisi di governo, ma sa che questa potrebbe essere un nuova spinta per il suo partito ai danni del Carroccio. Salvini ha comunque bollato come «gravissime fake news» le notizie sui presunti colloqui tra un emissario leghista e un diplomatico russo prima della caduta dell’esecutivo. Spiegazioni che ai dem non bastano.


Ultimo aggiornamento: Venerdì 29 Luglio 2022, 06:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA