Maxi-rissa al funerale, filma i parenti che litigano per l'eredità: preso a calci e pugni, finisce all'ospedale

I parenti stavano litigando al termine della funzione per un orologio lasciato in eredità dal defunto

Maxi-rissa al funerale, filma i parenti che litigano per l'eredità: preso a calci e pugni, finisce all'ospedale

Il funerale a Macerata finisce in rissa. Tutta colpa di un orologio lasciato in eredità dal defunto e di un partecipante indiscreto, che ha pensato di filmare con il cellulare il litigio di due parenti che si contendevano l'oggetto. Quel video gli è poi costato un'aggressione e il ricovero all'ospedale

Il figlio muore a 21 anni, il papà chiede lo sperma per la fecondazione: «Aiutatemi a diventare nonno»

Morto per strada durante una rissa da bar. «Si era messo in mezzo per aiutare un amico», aveva 27 anni

Cosa è successo

Il funerale si è tenuto giovedì 17 novembre alle 11, nella chiesa di Santa Croce, che si trova in piazza Indipendenza a Macerata. Come riporta "Cronache maceratesi", all'uscita della bara dopo la funzione, è scoppiato l'alterco. Il defunto, un parrucchiere di 55 anni, aveva lasciato in eredità un orologio (evidentemente prezioso), diventato oggetto di litigio di due parenti.

I due uomini hanno cominciato a urlarsi contro, mettendo in imbarazzo i presenti che stavano tributando l'ultimo saluto al caro defunto. La lite si è interrotta quando i due si sono accorti di essere filmati da una terza persona, un parente di 41 anni che voleva immortalare la triste scena. Secondo le ricostruzioni dei carabinieri, i due litiganti si sarebbero avvicinati al terzo uomo e l'avrebbero aggredito a calci e pugni. I presenti hanno quindi contattato le forze dell'ordine, che hanno sedato la rissa e riportato la calma tra i presenti.

Per il 41enne è servito l'intervento dell'ambulanza, che l'ha trasportato in ospedale. Secondo quanto è stato reso noto finora, gli agenti e i militari avrebbero identificato diverse persone coinvolte nella colluttazione. Tuttavia, al momento non risulta che siano state depositate denunce in procura. Il 41enne ferito verrà ascoltato in seguito dagli inquirenti.


Ultimo aggiornamento: Venerdì 18 Novembre 2022, 13:18
© RIPRODUZIONE RISERVATA