Maturità generosa: boom di lodi e di 100
di Lorena Loiacono

Maturità generosa: boom di lodi e di 100

Promossi a pieni voti, così la maturità light, imposta dal Covid, è stata più generosa con gli studenti. Il ministero dell’Istruzione ha diffuso i primi dati sugli esami di Stato delle scuole superiori e, confrontandoli con quelli degli anni passati, si nota subito la differenza tra i 100: erano il 5,6% nel 2019, il 9,9% lo scorso anno e il 13,5% quest’anno. Le lodi? Anche per loro il record è assicurato: quest’anno sono state assegnate al 3,1% dei candidati, nel 2020 al 2,6% e nel 2019 all’1,6%. E, in linea con il buon esito di quest’anno, si registra anche un calo dei 60/100 che passano dal 5,5% del 2020 al 4,8% del 2021.

Non solo buoni voti, quest’anno i candidati sono stati praticamente tutti promossi: dopo lo sbarramento dell’ammissione alla prova, superato dal 96,2% al pari del 96,1% del 2019, è arrivato al diploma il 99,8% dei candidati mentre lo scorso anno era il 99,5% e nel 2019 il 99,7%. Va ricordato che nel 2020 l’ammissione non era stata concessa a tutti. Più di un diplomato su due prende un voto superiore a 80: il 52,9% degli studenti si colloca infatti nella fascia di valutazione 80-100, rispetto al 48,9% dell’anno scorso.


Ultimo aggiornamento: Venerdì 23 Luglio 2021, 07:52
© RIPRODUZIONE RISERVATA