Matteo Salvini a Leggo: «Due giornate a Higuain sono poche, non si può affrontare un arbitro in quel modo»

Matteo Salvini a Leggo: «Due giornate a Higuain sono poche, non si può affrontare un arbitro in quel modo»


«Due giornate ad Higuain? Sono poche. Certo, da tifoso del Milan potrei anche essere contento, ma da sportivo, mentre ci sono 300 arbitri che vengono aggrediti in un anno sui campi dei dilettanti di tutta Italia, un professionista come lui non può andare faccia a faccia contro l'arbitro come è successo domenica». Con queste parole - rilasciate in esclusiva al direttore di Leggo Davide Desario nel corso di un'intervista che potrete leggere integralmente sul giornale cartaceo di domani - il ministro dell'Interno Matteo Salvini ha commentato la squalifica di due turni comminata al centravanti del Milan Higuain.
 
 

 

 
Martedì 13 Novembre 2018, 16:33



© RIPRODUZIONE RISERVATA