Attentato di Nizza, Matteo Salvini contro la Lamorgese: «Killer sbarcato in Italia, il ministro dell'interno si dimetta»

Attentato di Nizza, Matteo Salvini contro la Lamorgese: «Killer sbarcato in Italia, il ministro dell'interno si dimetta»

L'attentato di Nizza con il terrorista transitato da Lampedusa fa puntare il dito dell'opposizione contro il ministro dell'Interno Luciana Lamorgese. «Se per l'attentatore di Nizza sono confermati lo sbarco a Lampedusa a settembre, il passaggio da Bari e poi la fuga chiediamo le dimissioni del ministro Lamorgese».

 

 

Matteo Salvini dà voce al centrodestra. Il killer prima di giungere in Costa Azzurra ha percorso quella che il vicepresidente del Copasir, Adolfo Urso (Fdi), ha definito una «rotta del terrore» che troverebbe le porte d'Europa a Lampedusa e l'anticamera in Italia. Sotto le ceneri ancora covano i rancori politici per la cancellazione dei decreti Sicurezza siglati da Salvini. Edmondo Cirielli - Questore della Camera e membro della commissione Affari esteri - accusa senza mezze misure il Pd e i Cinque Stelle - «con la loro politica dell'accoglienza indiscriminata» - di «corresponsabilità morale della strage di oggi». 


Ultimo aggiornamento: Venerdì 30 Ottobre 2020, 15:04
© RIPRODUZIONE RISERVATA