Mascherine, niente stop in aereo: dal 16 maggio sui voli dall'Italia l'obbligo resta in vigore

Mascherine, niente stop in aereo: dal 16 maggio sui voli dall'Italia l'obbligo resta in vigore

L'ordinanza prevede che vengano indossate su mezzi di trasporto e aerei fino al 15 giugno

Niente stop alle mascherine in aereo. Dal 16 maggio, partendo con voli aerei dall'Italia bisognerà indossare la mascherina dal momento che l'ordinanza in vigore prevede che l'obbligo di mascherina su mezzi di trasporto e aerei permanga fino al 15 giugno

 

Le nuove linee guida 

Le nuove linee guida Ecdc-Aesa (Agenzia europea sicurezza aerea) prevedono infatti che «se gli Stati di partenza o destinazione richiedono l'uso di mascherine nei trasporti pubblici, gli operatori aerei dovrebbe richiedere ai passeggeri e equipaggio di indossare una mascherina oltre il 16 maggio. Negli altri casi, dal 16 maggio, gli operatori aeronautici e aeroportuali dovrebbero continuare a incoraggiare» l'uso della mascherina.

 

Ricciardi: «Senza mascherine rischio alto di contagio»

Sulla questione si era espresso anche il virologo Walter Ricciardi, secondo cui cancellare l'obbligo di mascherina in aereo, passando alla semplice raccomandazione era un errore. «Con una circolazione virale così intensa e un virus così contagioso, nel momento in cui si è all'interno di un aereo, che, per quanto abbia filtri per l'aria, prevede una vicinanza tra le persone, i rischi di contagio sono elevati» ha detto il medico, che ha criticato soprattutto il passaggio dall'obbligo alla raccomanazione. «A differenza dell'obbligo si lascia aperta una possibilità che favorisce il virus».

 


Ultimo aggiornamento: Venerdì 13 Maggio 2022, 16:41
© RIPRODUZIONE RISERVATA