Marmolada, tutte le 11 vittime identificate col Dna: ecco chi erano. Oggi lutto cittadino in Val di Fassa

Marmolada, tutte le 11 vittime identificate col Dna: ecco chi erano. Oggi lutto cittadino in Val di Fassa

Sono state tutte recuperate e quasi tutte identificate le 11 vittime del disastro della Marmolada. Pochi minuti fa, scrive l'agenzia ANSA, sono stati recuperati i resti dell'ultima persona ancora dispersa: il corpo è ora in fase di identificazione. Dunque tutte le vittime per ora accertate della strage sono state recuperate. Con il Dna è stato possibile identificare tutte e 11 le vittime, apprende l'Adnkronos da fonti qualificate. Il bilancio della valanga di ghiaccio e rocce sembra quindi definitivo.

Nicolò Zavatta il più giovane dei dispersi. «L'ultimo messaggio 20 minuti prima della frana»

Un input fondamentale al riconoscimento è arrivato dai laboratori del Ris di Parma. Le ricerche però vanno avanti per recuperare quanti più elementi possibili possano aiutare nelle indagini o riconsegnati alle famiglie che non potranno più riabbracciare i propri cari. Sei le vittime identificate subito: tre veneti (Filippo Bari, Paolo Dani e Tommaso Carollo), una donna trentina (Liliana Bertoldi) e due turisti della Repubblica Ceca (Pavel Dana e Martin Ouda). All'elenco ora si aggiungono: i coniugi Davide Miotti ed Erica Campagnaro, i fidanzati Manuela Piran e Gianmarco Gallina, e il 22enne Nicolò Zavatta.

 

Marmolada, oggi lutto cittadino in Val di Fassa

Oggi, intanto, i tutti i Comuni della Val di Fassa si stringeranno alle famiglie di chi non può più riabbracciare i propri cari. «Ringrazio le amministrazioni e le comunità locali per la vicinanza e la sensibilità che ci hanno dimostrato in questi giorni» le parole del sindaco di Canazei Giovanni Bernard. Alle ore 18 è previsto un minuto di silenzio e raccoglimento per ricordare le vittime della Marmolada, in concomitanza con l'inizio della messa che sarà officiata nella chiesa parrocchiale dall'arcivescovo di Trento, monsignor Lauro Tisi e dal vescovo di Vicenza, monsignor Beniamino Pizziol. Tra le 18 e le 18.10 anche gli esercizi commerciali, le imprese e le attività artigianali abbasseranno le serrande in segno di lutto. 


Ultimo aggiornamento: Domenica 10 Luglio 2022, 13:15
© RIPRODUZIONE RISERVATA