Tre giovani investiti sulle strisce fuori dalla discoteca: «Grave una ragazza». Il pirata si è costituito

Tre giovani investiti sulle strisce fuori dalla discoteca: «Grave una ragazza». Il pirata si è costituito
Tre ragazzi sono stati investiti nella notte, intorno alle 4, sul lungomare di Marina di Pietrasanta (Lucca): a lungo la Polizia Stradale ha dato la caccia all'auto pirata che li ha travolti sotto la pioggia mentre erano sulle strisce. Poco fa il pirata, un 31enne, si è costituito. Dei giovani investiti, una ragazza di 34 anni è ricoverata in gravi condizioni all'ospedale 'Versilia', mentre un ragazzo è in ospedale a Livorno e il terzo giovane ha avuto conseguenze meno gravi.

Maltempo: altri quattro morti, «in due travolti da un albero in auto»

L'incidente - su cui sono in pieno corso le ricerche dell'auto pirata da parte della Polstrada -, è avvenuto davanti a una discoteca, il Seven Apples. L'auto, dopo aver investito i tre giovani, non si è fermata. La 34enne ferita è originaria di Sassari ma vive a Pontedera (PIsa): il 118 l'ha trasportata al 'Versilia', poi da qui è stata trasferita all'ospedale Cisanello di Pisa con trauma cranico, trauma toracico e trauma agli arti.

Gli altri due studenti feriti hanno 19 anni: uno è un pugliese di Ostuni (Brindisi) ricoverato adesso all'ospedale di Livorno con trauma cranico: anche lui è stato soccorso in codice rosso e deve essere sottoposto a intervento chirurgico. L'altro 19enne ferito è un marchigiano, originario di Macerata e abitante a Camerino, ed è ricoverato in terapia intensiva. I due 19enni sarebbero studenti universitari a Pisa. 

IL PIRATA SI È COSTITUITO Il conducente dell'auto si è costituito, accompagnato dal suo avvocato, in una caserma dei carabinieri: da stanotte era braccato dalla Polizia stradale in un'indagine coordinata dalla procura di Lucca e condotta coi tradizionali metodi investigativi. La Polstrada aveva già individuato l'auto, una Seat Leon grigia e la targa e stava per rintracciarlo.

Nel frattempo l'uomo, 31enne italiano nato in Germania, residente a Lucca, si è presentato con l'avvocato dai carabinieri che hanno avvisato la Polstrada. Ora i poliziotti stanno effettuando alcuni accertamenti per chiarire meglio la dinamica dell'incidente, comprendere i motivi della sua fuga e definire le circostanze dell'episodio. Adesso il 31enne è trattenuto negli uffici della Polizia Stradale.

Ultimo aggiornamento: Giovedì 1 Novembre 2018, 15:07
© RIPRODUZIONE RISERVATA