No vax prende il Covid e lancia un appello col casco dell'ossigeno

Marco Marchesin, No vax prende il Covid e lancia appello col casco dell'ossigeno: «Non fate come me, è un inferno»

Era No vax convinto, ma dopo aver preso il Covid ed essere finito in terapia intensiva ha capito di aver sbagliato. E così Marco Marchesin, un 50enne di Piacenza, ha lanciato un appello via social. Una diretta Facebook in cui con voce flebile e "fame" di ossigeno, ha parlato direttamente a tutti i suoi "amici" ma non solo. Un invito a «non fare come lui» direttamente dall'ospedale a Piacenza mentre parla da sotto al casco per l'ossigeno. Il filmato è stato condiviso sul social anche dal primario della terapia intensiva respiratoria (Utir), dottor Cosimo Franco, con un «meglio tardi che mai».

 

 

Piacenza, l'appello del No vax: «È un inferno»

«Ho pochissima forza», dice il 50enne nel video, «Non pensavo di arrivare qui. Non ho il vaccino. Molti dei presenti qui non ce l'hanno. Ci ha da poco lasciato una ragazza di 41 anni, morta di Covid». E ancora: «Ho sbagliato, vaccinatevi. Non fatevi uccidere dalla malattia. Vaccinatevi. Scegliete il vaccino che meglio ritenete opportuno. Ne avete di due tipi, quattro case farmaceutiche. Vaccinatevi, non è uno scherzo, di questo si muore. Questa malattia brucia i polmoni. Vaccinatevi, non fate come me, che ho aspettato, è un inferno».

 

 

 


Ultimo aggiornamento: Domenica 12 Dicembre 2021, 17:12
© RIPRODUZIONE RISERVATA