Mandragora tra gli spinaci, 10 ricoverati per intossicazione: «Avevano le allucinazioni»

Scoppia il caso nel napoletano, i carabinieri e i Nas sequestrano la verdura nei mercati ortofrutticoli

Mandragora tra gli spinaci, 10 ricoverati per intossicazione: «Avevano le allucinazioni»

Mangiano verdura avvelenata e finiscono in ospedale: scoppia il caso a Napoli dove dieci persone sono ricoverate per intossicazione da mandragoraI carabinieri della compagnia di Pozzuoli sono intervenuti all'ospedale Santa Maria Delle Grazie: uno dei ricoverati è in prognosi riservata. Si tratta di componenti di tre distinti nuclei familiari che avrebbero ingerito verdura probabilmente velenosa, acquistata in diversi negozi nei comuni di Quarto e Monte di Procida.

Acido folico, ecco perchè dovremmo prenderlo tutti: il nuovo incredibile effetto sul cervello

La sintomatologia riscontrata sarebbe riconducibile alla «mandragora», pianta che si sarebbe confusa con spinaci e biete. Accertamenti in corso di Asl e carabinieri. Dalle prime informazioni sembra che la verdura fosse sfusa e non imbustata. Al momento, si esclude che lo scambio sia avvenuto in una sorta di mercato nero dove i prodotti costano di meno. Potrebbe invece essersi trattato di un errore commesso all'inizio della filiera, al mercato all'ingrosso, visto che il prodotto è stato poi acquistato da diversi acquirenti.

Ritirata la verdura dai mercati

I Carabinieri stanno ritirando a scopo precauzionale da alcuni fruttivendoli e market alimentari di Pozzuoli e Quarto, in provincia di Napoli, alcune partite di verdura dopo il caso dell'intossicazione da mandragora. Al lavoro i Carabinieri della compagnia di Pozzuoli ed i Nas. Secondo un primo bilancio tracciato al momento dall'Asl Napoli 2 Nord, i dieci ricoverati appartengono a tre nuclei familiari diversi: i sintomi rilevati sono allucinazioni e problemi gastrointestinali.

La stessa Asl ha allertato i pronti soccorso del territorio per eventuali arrivi di altri intossicati. Suoi tecnici della prevenzione sono in giro con Nas e Carabinieri di Pozzuoli per eventuali ritiri di verdura a scopo precauzionale. Quella finora sequestrata è verdura sfusa, quindi per quella confezionata non ci sono stati problemi. 


Ultimo aggiornamento: Sabato 8 Ottobre 2022, 21:23
© RIPRODUZIONE RISERVATA