Maltempo in Sardegna, ritrovato il corpo dell'anziana dispersa: è la terza vittima dell'alluvione a Bitti

Video

Si aggrava il bilancio del maltempo in Sardegna: questa mattina è stato rinvenuto il cadavere di Lia Orunesu, la terza vittima dell'alluvione a Bitti (Nuoro).

 

Leggi anche > Maltempo in Sardegna: morti e dispersi. Sono stati travolti da un'onda di fango

 

Il corpo della 89enne era tra i detriti nei pressi del vecchio campo sportivo, a circa un chilometro dalla sua casa, situata vicino a Piazza Asproni, dove ieri è avvenuta la tragedia. A fare la scoperta i volontari della Protezione civile impegnati nei soccorsi. Il corpo di Lia Orunesu è già stato trasportato al cimitero di Bitti. L'anziana, ieri mattina, era uscita a pochi passi della sua casa vicino alla piazza Asproni, attratta da un rumore proveniente da una casa vicina dove c'è stato un crollo. In quell'istante una violenta cascata d'acqua e fango l'ha travolta e trascinata a circa un chilometro dalla sua abitazione.

 

Lia Orunesu è la terza vittima dell'alluvione che si è abbattuta ieri su Bitti. La prima persona deceduta è stata Giuseppe Mannu, l'allevatore di 55 anni che era andato in campagna per accudire il bestiame: dopo essere stato travolto dall'acqua è sprofondato dentro una frana con il suo Pick-up. Un altro anziano, Giuseppe Carzedda di 90 anni, invece, è morto annegato nella sua casa sorpreso dalla furia dell'acqua e del fango.


Ultimo aggiornamento: Domenica 29 Novembre 2020, 14:56
© RIPRODUZIONE RISERVATA