Maltempo in Sardegna, un altro disperso. Decine di evacuati, disagi anche in Piemonte e Liguria

Dramma maltempo in Sardegna, dove una donna è stata trovata morta e la sua famiglia di altre quattro persone è stata salvata nella notte. C'è un altro disperso: vigili del fuoco e Protezione civile stanno cercando di rintracciare un servopastore nella zona di Castiadas, colpita dal maltempo. Di lui non si hanno notizie da diverse ore.

Meteo, maltempo non solo a Nord-Ovest: piogge in arrivo in Toscana, Lazio e Sicilia

SARDEGNA IN MIGLIORAMENTO «La situazione è in miglioramento perché è diminuita l'intensità dei fenomeni, come si può anche vedere nella mappa della Protezione civile che indica come le celle si stiano spostando», ha dichiarato l'assessora all'Ambiente con delega alla Protezione civile, Donatella Spano, nella sala operativa di via Vittorio Veneto a Cagliari. Tuttavia, ha chiarito, «può piovere ancora in diverse zone, quindi non bisogna abbassare la guardia, noi abbiamo mantenuto l'allerta rossa e le zone che potrebbero essere colpite sono quelle della costa orientale». In ogni caso, ha sottolineato, «la raccomandazione è quella di mantenere la massima prudenza, e se i cittadini hanno dubbi si rivolgano al proprio sindaco che sa bene quali consigli dare, o alla sala di Protezione civile regionale».

Tamara Maccario trovata morta. Cercava di mettersi in salvo con la famiglia

ANCHE LIGURIA E PIEMONTE Preoccupazione e disagi per il maltempo che nelle ultime ore imperversa in Sardegna, Liguria e Piemonte. Nella Sardegna Meridionale, desta preoccupazione la diga del Cixerri, dove è stato raggiunto lo stato di preallerta. Piogge intense anche nelle zone del Sulcis e nei territori dei comuni di Uta, Santadi e San Sperate. Le forze dell'ordine e la protezione civile sono inoltre state impegnate in una serie di soccorsi, per mettere in salvo alcune persone in difficoltà a causa degli allagamenti: alcune erano rimaste intrappolate sui tetti delle proprie auto. Treni fermi tra Cagliari e il Sulcis.

 
 

Anche il Piemonte è nella morsa del maltempo: rovesci e temporali anche di forte intensità, più frequenti e diffusi sui settori sud-occidentali, per i quali è stata emessa l'allerta gialla. A Torre Pellice, nel Torinese, si è alzato il livello dell'acqua e, a scopo precauzionale, è stato chiuso il ponte della Bertagna, che collega la cittadina della Val Pellice con la frazione di Inverso. L'autostrada A5 Torino-Aosta è bloccata, in direzione del capoluogo valdostano dopo lo svincolo di Ivrea, per l'incidente stradale di un camion che è andato a sbattere contro le barriere di cemento a lato del viadotto, abbattendole.
 

Piove intensamente anche in Liguria dalla notte scorsa, ma non sono state registrate particolari criticità. La situazione è sotto controllo anche nella zona del crollo del ponte Morandi, in Valpolcevera. Nessun problema a Ponente, dove è stata diramata l'allerta «rossa» (nel resto della regione è «arancione»). Qualche problema solo per l'allagamento di scantinati nell'imperiese.

DISAGI A CUNEO Il maltempo che dalla scorsa notte ha investito il Piemonte, sta causando i primi disagi anche in provincia di Cuneo. Due camion sono finiti fuori strada, a Busca e a Polonghera; soltanto ferite lievi per i conducenti. La zona più colpita dalla pioggia è quella dell'Infernotto, dove nelle ultime 12 ore l'acqua caduta ha già raggiunto i 170 millimetri. Sono tutti percorribili, invece, i valichi alpini: la neve sta cadendo oltre i 3mila metri. Disagi per la pioggia anche alla stazione ferroviaria di Cuneo, con i pendolari che denunciano la presenza di acqua nei sottopassi pedonali e infiltrazioni dalle pensiline dei binari.
Giovedì 11 Ottobre 2018 - Ultimo aggiornamento: 16:13
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME