Maltempo, nubifragi in settimana: pioggia abbondante e neve sulle Alpi sotto i 1500 metri

Per Mercoledì 16 si attendono piogge violente su molte regioni italiani, con il rischio di un'enorme quantità di acqua concentrata in poco tempo

Maltempo, nubifragi in settimana: pioggia abbondante e neve sulle Alpi sotto i 1500 metri

di Redazione web

L'inverno sta arrivando. La settimana appena iniziata sarà la prima vera settimana autunnale in gran parte delle regioni d'Italia, dove pioggia e maltempo saranno le compagne quotidiane insieme alle temperature in ribasso. A poco più di un mese di distanza dall'ingresso nell'inverno, il clima sta cambiando e l'estate 2022 si allontana.

«Non ci troviamo in presenza di una vera e propria perturbazione - spiegano gli esperti del meteo.it - bensì ad un vortice ciclonico e dunque a possibili fenomeni di difficile localizzazione in quanto dovuti principalmente a contrasti tra masse d'aria di diversa origine».

Vincita da 2 milioni di euro al Gratta e vinci, l'operaio (papà di 3 figli): «Ora posso andare in pensione»

 

Temperature in calo

Secondo le proiezioni del Centro Europeo, a dicembre le temperature saranno circa 2°C superiori alla norma su alcuni settori dell'Europa, tra cui Russia e Scandinavia, quei paesi da dove dovrebbero giungere i venti gelidi tipici di questo periodo dell'anno. Nel frattempo da martedì 15 novembre arriveranno perturbazioni con piogge battenti dal Nord verso il Centro-Sud e neve sulle Alpi, che porteranno ad un calo termico generale.

Vacanza premio nel villaggio a 5 stelle pagata a 100 dipendenti: il bel gesto di due albergatori

 

Rischio nubifragi

Secondo le previsioni di ilmeteo.it però le prossime settimane porteranno «una lunga fase di maltempo come non si vedeva ormai da tanto tempo, con l'elevato rischio che possano verificarsi dei nubifragi», a causa di temperature del mare ancora troppo elevate che potrebbe fornire l'input a temporali in grado di scaricare al suolo ingenti quantità d'acqua nel giro di poche ore, come avvenuto nelle Marche.

Già mercoledì, si attendono possibili violente precipitazioni con la caduta di 100 mm di acqua in 24 ore, pari a 100 litri di pioggia per metro quadrato, mentre sulle Alpi, cadrà, copiosa la neve anche sotto i 1500 metri. E ancora da Venerdì 18, un secondo ciclone potrebbe raggiungere il nostro Paese e provocare altre piogge abbondanti, anche sotto forma di nubifragio.


Ultimo aggiornamento: Martedì 15 Novembre 2022, 10:08
© RIPRODUZIONE RISERVATA