Maltempo, allerta rossa su Liguria, Lombardia e Piemonte. Forti temporali previsti anche a Roma

Video
di

Una perturbazione atlantica ha raggiunto il Mediterraneo centrale, determinando forte mal tempo a partire dalle coste del mar Ligure. Questa sarebbe responsabile dell'intensa fase di maltempo che sta interessando le regioni settentrionali e parte dei settori occidentali del Centro-Sud. Previsto anche un deciso rinforzo della ventilazione sul Mar Ligure e sul Tirreno centrale.

 

 

 

 

Allerta in tutto il nord italia

I fenomeni meteo, impattando sulle diverse aree del Paese, potrebbero determinare delle criticità idrogeologiche e idrauliche che sono riportate, in una sintesi nazionale, nel bollettino nazionale di criticità e di allerta consultabile sul sito del Dipartimento (www.protezionecivile.gov.it).

A partire dalla serata di oggi sono attese precipitazioni diffuse, che localmente potranno essere anche molto intense e accompagnate da grandinate, fulmini e forti raffiche di vento, su Valle D'Aosta, Trentino Alto Adige, Friuli Venezia Giulia e Lazio, in estensione dalle prime ore di domani a Campania e Sicilia. Attesa inoltre ancora pioggia su Liguria, Piemonte, Lombardia, Emilia-Romagna, Toscana e Veneto, e venti forti su Emilia-Romagna, Toscana e Liguria. Sulla base dei fenomeni previsti, il Dipartimento ha dunque valutato per domani una allerta rossa su parte di Lombardia, Piemonte e Liguria mentre l'allerta è arancione su Provincia Autonoma di Trento e su parte di Lombardia, Piemonte, Friuli Venezia Giulia, Liguria, Toscana e Sicilia.

La situazione a Milano

Massima allerta per pioggia e vento è prevista tra le ore 21 e l'una del mattino di domani, martedì 5 ottobre a Milano. Massima attenzione quindi in caso di permanenza nelle zone alberate. Tra le 2 e le 7, invece, le piogge saranno molto intense sulle province a Nord di Milano (Lecco, Como, Varese) provocando possibili ondate di piena con rischio concreto di esondazione dei fiumi Seveso e Lambro.

Resta aperto in permanenza il Coc (Centro operativo comunale) e dalle 21 tutte le squadre saranno dislocate nelle zone a rischio esondazione, mentre sono in atto verifiche sulle caditoie e i sottopassi ed è già stato lanciato il sistema di allerta ai cittadini, ai commercianti e agli ambulanti del mercato di piazzale Lagosta. Questa sera saranno evacuate le comunità del parco Lambro ed è vietato sostare nelle zone del Lambro. Un prossimo aggiornamento della situazione è previsto per la mezzanotte.

 

Precipitazioni anche nel Lazio e sud Italia

Previste anche precipitazioni, da sparse a diffuse, a prevalente carattere di rovescio e temporale sul Lazio, soprattutto sui settori costieri, in estensione dal mattino di domani, martedì 5 ottobre, a Campania e Sicilia.

Il Centro funzionale regionale rende noto che il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso oggi l'avviso di condizioni meteorologiche avverse con indicazione che dalla tarda serata di oggi, lunedì 4 ottobre 2021, e per le successive 18-24 ore si prevedono su Roma e sul Lazio: precipitazioni da sparse a diffuse, a prevalente carattere di rovescio o temporale». A comunicarlo è in una nota la Protezione Civile del Lazio.

 

«I fenomeni - prosegue la nota - saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, locali grandinate, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento. Il Centro Funzionale Regionale ha effettuato la valutazione dei livelli di allerta e ha pertanto inoltrato un bollettino con allerta gialla per criticità idrogeologica e criticità idrogeologica per temporali su tutte le zone di allerta del Lazio».

 

Le ordinanze locali

Il sindaco della Spezia Pierluigi Peracchini ha firmato la sospensione dell'attività didattica in presenza nelle scuole di ogni ordine e grado del Comune per domani 5 ottobre a causa dell'allerta meteo. Simmile odinanda anche a Capalbio, in provincia di Grosseto: scuole chiuse in tutto il terriorio comunale a causa dell'allerta meteo arancione da mezzanotte alle 6 del mattino e con codice giallo dalle 6 alle 10 per temporali forti e pioggia.

Infine anche la Protezione civile regionale siciliana ha diffuso un avviso per rischio meteo-idrogeologico e idraulico, valido sino alle 24 di domani. Su Palermo è previsto un livello di allerta arancione. In particolare, si legge nell'avviso, «dal mattino di domani e per le successive 24 ore, si prevedono precipitazioni da sparse a diffuse, a prevalente carattere di rovescio o temporale. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, locali grandinate, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento». 

 


Ultimo aggiornamento: Lunedì 4 Ottobre 2021, 22:18
© RIPRODUZIONE RISERVATA