Maestra no vax ricoverata per Covid è in gravi condizioni. Ai bimbi diceva: «Il covid non esiste»

Maestra no vax ricoverata per Covid è in gravi condizioni. Ai bimbi diceva: «Il covid non esiste»

Sarebbero gravi le condizioni dell’insegnante elementare di Treviso (TV), Sabrina Pattarello, ricoverata in terapia intensiva per covid all’ospedale di Mestre (VE). La donna, nota per le sue partecipazioni alle manifestazioni no vax era stata sospesa a gennaio scorso dall'Istituto Giovanni XXIII di Treviso dove lavorava come supplente e insegnante di sostegno. 

 

Leggi anche - Padre uccide la figlia nel giorno del compleanno, poi si suicida. I corpi trovati davanti al cancello dai parenti

 

La Pattarello non ha mai nascosto le sue idee negazioniste, neanche di fronte ai suoi alunni a cui diceva di non dar peso al Covid perché contratto solo da «vecchi». 

Originaria di Spinea, nel Veneziano, ma residente a Marghera, innamorata di Donald Trump, in classe si era lasciata andare con valutazioni personali sulla pandemia, nel tentativo di convincere i bambini che fosse tutta un’invenzione. A segnalare i suoi interventi negazionisti erano stati i genitori dei bambini, che avrebbero denunciato anche minacce da parte dell'insegnante contro chi si rifiutava di togliersi la mascherina. Prima era stata oggetto di un provvedimento disciplinare, per poi essere sospesa da scuola per mancato uso dei dispositivi di protezione forniti dall'Istituto, per poi essere licenziata.


Ultimo aggiornamento: Venerdì 17 Settembre 2021, 18:50
© RIPRODUZIONE RISERVATA