Olimpiadi Milano e Cortina: il M5S canta vittoria sui social, ma la rete li sbeffeggia.

Olimpiadi Milano e Cortina: il M5S canta vittoria sui social, ma la rete li sbeffeggia

Il Movimento 5 Stelle Lombardia esulta sui social per la vittoria di Milano e Cortina che si sono viste assegnare a Losanna le Olimpiadi del 2026. Un vittoria per l'Italia, certamente, e anche di chi questa idea "olimpica" l'ha sostenuta fin dall'inizio. Tra questi, sicuramente, non può essere annoverato il Movimento, che si fortemente opposto sia a Roma sia a Torino al progetto a cinque cerchi. La Sindaca Raggi, addirittura, ha fatto in modo che Roma ritirasse la propria candidatura ad un passo dalla vittoria, mentre la sindaca Appennino si praticamente tirata fuori da sola dalla squadra "vincente". 

E sui social in tanti fanno notare al M5S il fatto di aver cambiato parere sulle Olimpiadi e di essere stati quindi incoerenti. 
 
La grafica del M5S viene definita, nel migliori dei casi "infausta", e su twitter sono in molti a prendersi gioco dell'improvviso entusiasmo grillino per i cinque cerchi olimpici. Sommerso dalle critiche e dagli sfottò, il M5S è tornato sui suoi passi, cancellando, dopo la mezzanotte, il posto sul blog e sui social in cui aveva parlato appunto dell'assegnazione della manifestazione come di una vittoria dei pentastellati. Un altro errore clamoroso dal punto di vista della comunicazione social; infatti questa decisione ha soltanto determinanto un aumento delle critiche nei loro confronti. Ma, come si sa, la rete non perdona, ma soprattutto, tiene traccia di tutto. E quindi sono ancora molti i tweet e i post su Facebook che contengono il manifesto grillino ormai diventato virale
 
Anche Luigi Di Maio è finito nel mirino dei critici del M5S; in molti stanno postando in questi minuti le dichiarazioni del vicepremier in cui affermava la sua contrarietà alle Olimpiadi di Milano e Cortina, dicendo che il governo centrale non si sarebbe accollato nessuna spesa, diretta o indiretta. 
 
 
Martedรฌ 25 Giugno 2019, 13:02
© RIPRODUZIONE RISERVATA