Ludovica muore sbalzata dal Tagadà: era alle giostre per festeggiare il compleanno

Ludovica muore sbalzata dal Tagadà: era alle giostre per festeggiare il compleanno

di Greta Posca

È morta mentre festeggiava al luna park il suo quindicesimo compleanno. Sbalzata da una giostra. La giovane vita di Ludovica Visciglia si è spezzata così, nella piazza centrale di Galliate, paesone di 15mila abitanti a sette chilometri da Novara, in un sabato sera che doveva essere consacrato alla gioia e al divertimento con gli amici, al luna park allestito per la festa di San Giuseppe: era il primo giorno di apertura.


Ludovica, che abitava nella vicina Trecate con la famiglia, era su un Tagadà, quella specie di catino che ruota veloce, si inclina e ondeggia. Cosa è successo ancora non è chiaro: forse un guasto, forse un errore umano. La quindicenne ha perso l'equilibrio, così come i compagni che le erano accanto, ed ha sbattuto con violenza la testa sulla panca. Alle urla dei ragazzi il gestore ha bloccato la giostra. Ai soccorritori le condizioni di Ludovica sono apparse subito gravissime. Studentessa modello del liceo classico Carlo Alberto di Novara, è stata portata all'ospedale Maggiore di Novara, dove però ieri mattina è morta.


Sul posto, oltre all'ambulanza, sono arrivati gli agenti della polizia locale e i carabinieri. Per tutta la notte sono state raccolte le testimonianze dei presenti. Ora il nome del titolare dell'impianto risulta iscritto nel registro degli indagati della procura di Novara. Ma si sta valutando anche la posizione del figlio: pare infatti che ai comandi del Tagadà ci fosse lui. Se ne sta occupando la procura per i minorenni perché ha meno di 18 anni. L'impianto è stato messo sotto sequestro in attesa degli indispensabili accertamenti tecnici.


Ultimo aggiornamento: Lunedì 14 Marzo 2022, 08:02
© RIPRODUZIONE RISERVATA